LA VENDEMMIA DI MINA

di

Puntuale come ogni autunno esce Succhiando l'uva, il primo assaggio dal nuovo disco della cantante che conterrà anche brani firmati da Renato Zero, Ivano Fossati e Daniele Silvestri.

2762 0

Lontana ormai anni luce da riflettori, gossip, tournée e trasmissioni televisive, Mina, puntuale come un orologio (svizzero!) ci presenta anche quest’anno il frutto del suo lavoro.

E quest’anno è il caso di affermare che è un frutto di stagione. Proprio in questi giorni è nell’etere, trasmesso dai maggiori network radiofonici "Succhiando l’uva", biglietto da visita del nuovo album che segna il suo ritorno al linguaggio pop-rock dopo le ultime due produzioni: i canti sacri di "Dalla terra" e il tributo a Modugno con "Sconcerto". Per questo primo assaggio, in vendita dal 4 ottobre in versione cd-single, Mina si è avvalsa della collaborazione di Zucchero, inconfondibile sin dal primo ascolto, che ha confezionato il brano appositamente per lei. L’arrangiamento molto sensuale porta invece le firme di Massimiliano Pani e Nicolò Fragile.

Il brano, sostenuto da un ritmo lento che Mina cavalca e interpreta coccolando le note, ha un testo ricco di metafore, dove l’uva rappresenta un regalo della natura per inebriare il corpo e l’anima così come l’amore. E nel parlare d’amore non manca un tributo al compianto Lucio Battisti del quale si cita testualmente una famosa strofa, "far l’amore tra le vigne", della canzone "I due mondi". Il cd singolo conterrà anche, come seconda traccia, il live studio "I’ll see you in my dreams", dove Mina si aggiunge alla lunga lista di coloro che lo hanno interpretato da Louis Armstrong ad Ella Fitzgerald e Billie Holiday, già usato come sottofondo per la campagna pubblicitaria della Wind. Questa chicca non sarà inserita nell’album, ma contenuta esclusivamente nel cd singolo, che sarà in seguito ritirato dal mercato.

L’intero album di brani inediti sarà disponibile nei negozi dal 25 ottobre, anche nella versione in vinile, con la copertina di Mauro Balletti che la ritrae languidamente sdraiata su un divano. Ancora non se ne conosce il titolo, sulla bacheca del sito ufficiale della cantante, sono state avanzate diverse ipotesi, tra le quali la più accreditata sembra essere "Veleno". Ma Mina, come sappiamo, è molto abile nel difendere da indiscrezioni la sua vita privata, così come quella professionale, quindi non ci resta che attendere. Come anticipazione ci sono, per adesso, alcuni degli autori che hanno firmato i brani del disco. Tra questi spiccano i nomi di due grandi della canzone italiana d’autore, Renato Zero e Ivano Fossati; e quelli di due giovani talenti come Daniele Silvestri e Samuele Bersani, che in una recente intervista ha dichiarato: «Il titolo del brano è "In percentuale", ma non so se rimarrà questo. Posso solo aggiungere che non ho mai incontrato Mina, che le ho solo parlato al telefono e che in pochi minuti ho fumato forse otto sigarette per l’emozione».

Una volta uscito l’album, per ribadire la sua presenza in classifica e sul mercato, verrà messo in vendita e inviato alle radio un secondo cd singolo che avrà la stessa durata in distribuzione del primo, contenente un estratto ed una bonus track inedita che farà molta gola ai collezionisti.

Un ultima notizia dal pianeta Mina è la mostra dal titolo "Gianni Ronco illustratore, tra Mina e Pinocchio" che verrà ufficialmente inaugurata il prossimo 4 ottobre presso i Musei di Porta Romana in via Sabotino a Milano.

Leggi   Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen

di Francesco Belais

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...