Sito porno manda lettera a chi scarica. Giovani in pericolo

di

Un noto sito di porno gay ha deciso di inviare a casa di chi scarica i suoi film illegalmente una lettera di richiamo. Ma le associazioni negli USA...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2076 0

Si chiama Corbin Fisher ed è noto soprattuto per produrre film porno bareback con protagonisti ragazzoni dai tipici tratti americani. Come tutti i siti di porno, però, è soggetto alla dura legge del download selvaggio. Una consuetudine poco apprezzata da tutte le case cinematografiche, porno o non porno, ma che alla Corbin Fisher hanno voluto stroncare portando chi viene beccato a downlodare i suoi film davanti ad un giudice.

Se la violazione del copyright è effettivamente un reato, negli USA come in Italia, la legislazione che lo regola è ancora fumosa per quanto riguarda il download delle opere protette da proprietà intellettuale attraverso programmi di file sharing come Emule o BitTorrent. Per questo le citazioni in giudizio che la Corbin Fisher si appresta ad affrontare a 95 cittadini americani faranno scuola.

La linea dura non è però stata apprezzata dalle associazioni lgbt che negli USA sono costrette ad affrontare il triste fenomeno dei suicidi da parte dei teenager vittime di bullismo in quanto gay. I presupposti per un gesto estremo da parte di soggetti giovani e psicologicamente deboli in effetti ci sarebbero. Bsta immaginarsi cosa accadrebbe nella propria famiglia se i genitori aprissero una lettera nella quale la Corbin Fisher annunciasse una causa legale per il download di porno gay e bareback.

Leggi   Ronan Farrow, il figlio di Woody Allen ha fatto coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...