GAYEZZE DI PROVINCIA

di

Nelle piccole città si vive male l'omosessualità? Reagiamo con la cultura! E' lo spirito di "Ivrea La Gaya" rassegna di incontri a tematica gay/lesbica. Da domani, la quarta...

1096 0

IVREA (To) – E’ la riscossa della provincia. Anche nelle città più piccole d’Italia, comincia a muoversi la cultura gay e lesbica. E se Grosseto ospiterà il 19 giugno il prossimo Gay Pride nazionale, Ivrea ospita da domani 7 aprile la quarta edizione di “Ivrea La Gaya“, la prima rassegna di incontri di cultura omosessuale del Canavese, che compie 4 anni e torna con un nuovo programma denso di appuntamenti imperdibili e soprattutto nella nuova e prestigiosa sede di ABCinema presso il Centro Congressi “La Serra”.
Anche quest’anno, come negli anni passati, “Ivrea La Gaya” darà possibilità di vedere alcune opere cinematografiche di rilievo che non sono transitate sui grandi schermi canavesani, e sarà l’occasione per discutere e confrontarsi con la tematica della discriminazione dei gay e delle lesbiche e con la battaglia per garantire loro pari diritti civili, anche nell’ambiente della provincia.
Le cronache – compresa la cronaca locale del Canavese – continuano a consegnare l’immagine di un’omosessualità vissuta in provincia per lo più ancora clandestinamente e con forti sensi di colpa. Anche l’attività del locale Circolo Arcigay “Ottavio Mai”, da alcuni anni operante nella zona di Ivrea, si è dovuta confrontare con la gran parte dei gay e delle lesbiche canavesani che non si sente ancora libera di vivere serenamente e apertamente la propria condizione, nel timore delle maldicenze di paese o molto più semplicemente nella convinzione che la visibilità porti con sé necessariamente anche la discriminazione.
«L’abbiamo visto man mano che la nostra attività è cresciuta – commentano gli attivisti del Circolo – Più diventavamo visibili e più crescevano le nostre difficoltà ad incontrare la partecipazione attiva dei gay e delle lesbiche canavesani. Questa è la situazione che ha portato alla cancellazione temporanea delle serate di Nottalgia presso il Circolo Cinastic che negli anni passati avevano rappresentato un’esperienza di grande successo fra la popolazione gay-lesbica canavesana e non».
Ma di certo i ragazzi dell'”Ottavio Mai” non si arrendono, ed ecco, allora, Ivrea La Gaya versione 2004, il cui programma si articola per quattro mercoledì, dal 7 aprile al 12 maggio. Apertura con “Io non discrimino“, serata contro le discriminazioni per orientamento sessuale, che vedrà la partecipazione di rappresentanti di Arcigay, Amnesty International e delle istituzioni locali; a sera, la proiezione del bel film “Yossi & Jagger” sull’amore tra due soldati israeliani. Mercoledì 14, Giovanni Minerba presenterà l’edizione 2004 del Festival Internazionale Con Tematiche Omosessuali Di Torino, seguito dal film “Il vento, di sera” di Andrea Adriatico.
Si passa poi a Mercoledì 5 maggio, con “Love vs. Trash“, una selezione tra i più divertenti cortometraggi italiani e video musicali internazionali presentati nelle ultime edizioni del Festival Internazionale di Film Con Tematiche Omosessuali di Torino. Infine chiusura il 12 maggio con “Sex Variety. V.M. 18 anni“, che dal Togay presenterà una scelta dei più erotici e scabrosi cortometraggi italiani e internazionali.

IVREA LA GAYA – IV EDIZIONE
ABCinema La Serra – ore 21.15
^SMercoledì 7 Aprile^s
IO NON DISCRIMINO – Serata contro le discriminazioni per orientamento sessuale
Incontro con Renato Sabbadini (resp. Esteri Arcigay nazionale), un rappresentante di Amnesty International e Laura Barberis (assessore pari opportunità Comune di Ivrea). Modera: Andrea Benedino (assessore sistemi educativi Comune di Ivrea).
A seguire proiezione del film YOSSI & JAGGER di Eytan Fox (Israele, 2003, 65 min.)
^SMercoledì 14 Aprile^s
CINEMA GAY – Presentazione 19° Festival Internazionale Con Tematiche Omosessuali Di Torino
Incontro con il Direttore Giovanni Minerba.
A seguire proiezione del film IL VENTO, DI SERA di Andrea Adriatico (Italia, 2004, 92 min.)
^SMercoledì 5 Maggio^s
LOVE vs. TRASH
Una selezione tra i più divertenti cortometraggi italiani e video musicali internazionali presentati nelle ultime edizioni del Festival Internazionale di Film Con Tematiche Omosessuali di Torino.
^SMercoledì 12 maggio^s
SEX VARIETY. V.M. 18 anni
Una selezione tra i più erotici e scabrosi cortometraggi italiani e internazionali presentati nelle ultime edizioni del Festival Internazionale di Film Con Tematiche Omosessuali di Torino.
Informazioni:
7 e 14 aprile: Interi 5€ – Ridotti 3,50€ – 5 e 12 maggio: Interi 3€ – Ridotti 2€
Organizzazione: Cooperativa Rosse Torri e Arcigay Ivrea “Ottavio Mai”
Per informazioni e approfondimenti sul programma: www.arcigay.it/ivrea

Leggi   Basta attori macho per i supereroi: Ezra Miller bacia un fan al Comic-con
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...