EREZIONE E EIACULAZIONE

di

Una domanda per i più frenetici frequentatori del letto: quanto dovete aspettare tra un rapporto e l’altro per avere una buona erezione e eiaculazione?

1112 0

Cosa può significare se il pene durante l"atto sessuale, in un solo caso, non si presenta con la stessa durezza degli altri casi? Naturalmente sto parlando sempre dello stesso pene. Mi spiego, normalmente ha una durezza normale ma c"è stata una volta che dall"inizio alla fine (più lunga del solito!) aveva una durezza media. Ci possono essere cause diverse o l"unica e" quella di una sicura eiaculazione precedente il rapporto in questione? La stanchezza lavorativa può essere complice di certe cose? Inoltre, sempre a causa dello stress lavorativo può variare la quantità dello sperma da una eiaculazione all"altra o è da pensare a eiaculazioni precedenti? Tutto a soli 21 anni!!!!

Vi prego di rispondere a queste mie domande, perché ho bisogno di un po" di chiarezza!

Vi ringrazio già da adesso, a presto!

Tutti i tuoi dubbi sia sulla durezza, sia sulla variazione della quantità dello sperma ed anche sul ritardo dell"eiaculazione sono spiegabili, come del resto avevi sospettato, con il fatto di aver avuto in precedenza un altro rapporto. Per i maschi, dopo l"orgasmo, esiste un "periodo refrattario" (che per un giovane della tua età è di circa mezz"ora) durante il quale si può certamente avere una nuova erezione ma molto più lentamente, e una nuova eiaculazione che sarà anche meno copiosa della prima. Lo stress lavorativo può influire sulla voglia di fare l"amore ma non sulla efficienza dell"erezione né sulla quantità dello sperma.

di Francesco Allegrini

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...