Assolto Alberto Stasi

Nulla di fatto per l’omicidio di Chiara Poggi. Il fidanzato è innocente per insufficienza di prove. Secondo i giudici l’assassino di Garlasco è ancora in libertà.

Alberto Stasi è stato assolto. Il gup di Vigevano Stefano Vitelli, al termine della camera di consiglio durata cinque ore, ha assolto il giovane accusato dell’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, uccisa il 13 agosto 2007 a Garlasco (Pavia). L’accusa aveva chiesto per l’unico imputato trent’anni di carcere, ma al termine del processo celebrato con rito abbreviato e durato 24 udienze, oggi e’ arrivata la sentenza del gup.

Per i pm e la parte civile i due fidanzati avevano litigato la sera precedente. Chiara potrebbe aver visto qualcosa sul computer del bocconiano. Una lite sfociata nell’omicidio del 13 agosto 2007. «Solo una supposizione», si era limitata a ribattere l’accusa. Anche il nostro portale si era occupato del contenuto presente nel PC di Alberto Stasi.