Foto

Pompieri australiani: il nuovo calendario che vi terrà compagnia per il 2020

Fiamme, accette, pericolo... e gattini! Arriva il nuovo calendario dei vigili del fuoco australiani (e non solo).

Australian Firefighters Calendar
< 1 min. di lettura

Anche per il 2020, i vigili del fuoco australiani tornano con il loro celebre calendario, il quale ha raggiunto la sua 27esima edizione. Per il calendario del prossimo anno, i protagonisti del “Australian Firefighters Calendar” saranno affiancati ai colleghi francesi e tedeschi, come sempre assieme a gatti, cani, cavalli, animali di campagna e autoctoni dell’Australia, tra cui i canguri e koala. A differenza dello scorso anno, però, hanno deciso di devolvere il ricavato dalla vendita dei calendari ad alcuni enti di beneficienza locali, dedicati ai bambini e che utilizzano anche la “pet teraphy” nella guarigione.

David Rogers, direttore del “Australian Firefighters Calendar” ha spiegato:

Abbiamo ritenuto che fosse importante aiutare alcune delle organizzazioni di beneficenza più piccole di cui le persone non hanno mai sentito parlare. Queste organizzazioni di base lavorano instancabilmente nella loro comunità locale, creando un enorme aiuto nella vita delle persone. 

Il calendario di Firefighters australiani (e non solo) torna anche per il 2020

Dal 1993, sono veri professionisti a posare, non modelli con la divisa. Tra le fiamme e con gattini, cuccioli di cani e lupi, i vigili del fuoco si mettono ancora una volta davanti davanti gli obiettivi di telecamere e macchine fotografiche, per un nuovo e imperdibile calendario.

Ecco qualche anticipazione di quello che vedrete per i prossimi 12 mesi!

Per tutte le informazioni, visitate la Pagina Facebook e Instagram. Credits: Sito Ufficiale Australian Firefighters Calendar.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Jonathan Bailey per @orlebarbrown

Jonathan Bailey, chi è l’attore gay sulla bocca di tuttə?

Culture - Luca Diana 22.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24
@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24

Continua a leggere

Jesse Baird e Luke Davies, ad uccidere la coppia sarebbe stato un poliziotto ex compagno di Baird - Jesse Baird e Luke Davies - Gay.it

Jesse Baird e Luke Davies, ad uccidere la coppia sarebbe stato un poliziotto ex compagno di Baird

News - Redazione 29.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
Eurovision 2024, l'Australia in gara con "l'identità queer" degli Electric Fields e la loro One Milkali (One Blood) - Eurovision 2024 lAustralia in gara con 22lidentita queer22 degli Electric Fields - Gay.it

Eurovision 2024, l’Australia in gara con “l’identità queer” degli Electric Fields e la loro One Milkali (One Blood)

Culture - Redazione 29.3.24