“I gay sono malati e si possono curare”: l’opuscolo che circola all’università di Cosenza

"La tendenza omosessuale è una delle tante debolezze che affliggono l’umanità" si legge nel libretto diffuso dal "Gruppo biblico universitario".

"I gay sono malati e si possono curare": l'opuscolo che circola all'università di Cosenza - cosenza - Gay.it
2 min. di lettura

Opuscoli in università con informazioni per “curare” l’omosessualità, “un circolo vizioso tipico e frustrante che può comunque essere spezzato con coraggio e determinazione“. Questi i contenuti del libretto dell’associazione “Gruppo biblico universitario” accreditata dall’Università della Calabria a Cosenza, dove viene citata anche la testimonianza di un soggetto, definito “ex-omosessuale” dal presidente del Gbu di Cosenza Vincenzo Pilieci.

Il tutto è stato segnalato dalla direttrice del centro studi “Milly Villa” e ricercatrice Giovanna Vingelli e dall’attivista dell’Arcigay Gaetano Fazari affinché vengano presi provvedimenti nei confronti dell’associazione universitaria. “Il fatto che sia avvenuto all’interno dell’università è inaccettabile. Non si può considerare l’omosessualità una malattia per la quale ci si deve curare. Pur nel rispetto delle convinzioni religiose di ognuno, non è possibile che studenti universitari e docenti siano esposti a informazioni di questo tipo“, fa sapere Vingelli.

L’omosessualità viene intesa dagli autori dell’opuscolo come un “desiderio”, un “appetito”: “Più questi impulsi vengono alimentati (attraverso la pornografia, le fantasie e la masturbazione), più essi diventano forti e intensi“. Essere gay è naturale ma patologico: “Tutta una serie di condizioni indotte biologicamente come la depressione, disturbi ossessivi compulsivi, il diabete (…) non vengono considerate normali solo perché avvengono in modo naturale. (…) Perché dovremmo quindi dare all’omosessualità uno status differente?“.

Gravissimo poi il parallelo tra l’omosessualità e la pedofilia: “Attualmente alcuni ricercatori in campo accademico stanno addirittura suggerendo che l’attrazione sessuale degli adulti verso i bambini potrebbe essere il prodotto di caratteri ereditari. Se ciò fosse vero significherebbe che dovremmo approvare anche le relazioni sessuali tra adulti e bambini? Chi ha tendenze omosessuali può cambiare comportamento, modificare, ridurre controllare e in alcuni casi eliminare praticamente la trazione degli impulsi omosessuali“.

L’omosessualità condizione sbagliata e che può essere corretta secondo il Gruppo biblico: “La comunità omosessuale deve essere piena di falsi gay dalle idee confuse che probabilmente sono eterosessuali e che semplicemente non lo sanno. Gli omosessuali rappresentano una sottocultura influente in molte società moderne (…) La tendenza omosessuale è una delle tante debolezze che affliggono l’umanità. La riduzione e il controllo di questi sentimenti potrebbero essere obiettivi più che desiderabili e raggiungibili nell’ambito di un miglioramento generale rispetto alla vita precedentemente controllata e limitata da questi impulsi“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Andrew 19.3.17 - 11:19

Di questo gruppo qua mi piacerebbe sapere solo una cosa: prendono soldi pubblici per fare sti opuscoli?

Avatar
Anto Salerno 18.3.17 - 22:20

Direi il contrario.. Molti sono omosessuali e sono repressi o si nascondono..

Avatar
Giovanni Di Colere 18.3.17 - 22:10

Gruppo biblico.... ex omosessuali. .. omosessualità guarubile.... siamo etero e non lo sappiamo insomma l'ignoranza è proprio così chi è ignorante crasso come questi non sa di esserlo così profondamente al punto di non capire di avere tutti i sintomi dell'omosessualità repressa. E li descrive pure!!! È come la scena dei film demenziali quando uno dice a tutti di essere un agente segreto

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

Leggere fa bene

TRNASgender Next Generation EU

Affermazione di genere, semplificare i percorsi e superare la legge 164 del 1982: cos’è il progetto T.R.A.N.S. – INTERVISTA

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24
cosenza pride 2024, sabato 22 giugno

Cosenza Pride 2024: sabato 22 giugno 2024

News - Redazione 20.3.24
Judith_Butler_al_CCCB_2018

Cosa ha detto Judith Butler a Bari nella sua lectio magistralis

Culture - Redazione Milano 23.10.23
catania-convegno-persone-transgender

Catania, indigna il programma di un convegno universitario sui percorsi di affermazione di genere organizzato da un’associazione cattolica

Corpi - Francesca Di Feo 3.4.24