Boy Erased di Garrard Conley, finalmente anche in Italia il bestseller contro le teorie riparative

Straziante e insieme liberatorio, Boy Erased è un’ode all’amore che sopravvive nonostante tutto.

Due anni dopo l’uscita americana e a pochi mesi dall’arrivo nelle sale nostrane dell’omonimo adattamento cinematografico interpretato da Nicole Kidman e Russell Crowe, Boy Erased di Garrard Conley è finalmente sbarcato anche nelle librerie d’Italia grazie a Black Coffee, piccola e battagliera casa editrice nata l’anno scorso a Firenze.

 

Conley, l’acclamato autore, è un sopravvissuto alle cosiddette ‘teorie riparative’. Oggi vive a Brooklyn, è felicemente sposato con un uomo e nelle scuole dialoga con i ragazzi su cosa significhi crescere gay nel Sud degli Stati Uniti, insegnando loro a superare il trauma attraverso la scrittura. Garrard sarà in Italia proprio questa settimana, in quanto atteso al Festival Gender Bender di Bologna, prima di cedere spazio ad un mini tour che coinvolgerà Firenze (26 ottobre) e Roma (25 ottobre)

Con Boy Erased lo scrittore ha esaminato il complesso rapporto che lega famiglia, religione e comunità, raccontando la storia del 19enne Garrard, figlio di un pastore battista e devoto membro della vita religiosa di una piccola città dell’Arkansas, costretto a confessare ai genitori la propria omosessualità. La loro reazione lo mette di fronte a una scelta che gli cambierà la vita: perdere la famiglia, gli amici e il dio che ama sin dalla nascita oppure sottoporsi a una terapia di riorientamento sessuale, o terapia riparativa, per «curarsi» dall’omosessualità, un programma in dodici passi da cui dovrebbe riemergere eterosessuale, ex-gay, purificato dagli empi istinti che lo animano e ritemprato nella fede in dio attraverso lo scampato pericolo del peccato.

Un viaggio, quello di Gerrard, lungo e doloroso ma grazie al quale troverà la forza e la consapevolezza necessarie per affermare la sua vera natura e conquistarsi il perdono di cui ha bisogno. Straziante e insieme liberatorio, Boy Erased è un’ode all’amore che sopravvive nonostante tutto.

Diretto da Joel Edgerton, l’adattamento cinematografico uscirà in Italia solo a inizio 2019, ovvero in prossimità degli Oscar, con il lanciatissimo Lucas Hedges, già straordinario in Manchester by the Sea, protagonista. Nel cast anche il regista Xavier Dolan e il cantante Troye Sivan.