Facebook censura la fan page di Silvana De Mari, la dottoressa omofoba

La dottoressa ha dichiarato guerra alla comunità LGBT.

Facebook censura la fan page di Silvana De Mari, la dottoressa omofoba - demari 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo le nuove, deliranti parole dell’intervista delle scorse ore a La Zanzara di Cruciani e la denuncia da parte del Mario Mieli di Roma, la dottoressa e scrittrice Silvana De Mari, catto-estremista omofoba e collaboratrice del quotidiano di Mario Adinolfi, La Croce, è andata incontro alla censura di Facebook, social su cui De Mari è particolarmente attiva.

 

A dare la notizia è stata l’associazione Gay Lex: la fan page Silvana De Mari community è stata oscurata per ‘per incompatibilità con gli standard del social network‘, suscitando ovviamente ulteriore risentimento nel pubblico della dottoressa.

Facebook censura la fan page di Silvana De Mari, la dottoressa omofoba - Schermata 2017 01 17 alle 10.02.04 - Gay.it

Tra l’altro pare che anche il profilo principale della dottoressa sia stato recentemente bloccato da Facebook, come si evince dai tanti post che la dottoressa ha scritto, avvisando il suo pubblico che, in caso di nuovi blocchi, lei continuerà la sua “guerra” sul suo blog e sul suo profilo Facebook Floriana Indaco.

Facebook censura la fan page di Silvana De Mari, la dottoressa omofoba - Schermata 2017 01 17 alle 10.11.26 - Gay.it Facebook censura la fan page di Silvana De Mari, la dottoressa omofoba - Schermata 2017 01 17 alle 10.11.39 - Gay.it

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
alessio 19.1.17 - 23:11
Avatar
Claudio 19.1.17 - 21:45

Fermare Silvana de mari ma anche questo alessio

    Avatar
    Tipok 20.1.17 - 0:55

    Caro Claudio...Finalmente Alessio parte in giro per il mondo...cosi mi ha scritto....Sicuramente con i soldi della chiesa che pagano i fedeli...Speriamo che prenda con sè pure la pseudo dottoressa cosi la lascia in Sahara.....Non sentiremo la loro mancanza di sicuro....

Avatar
Harald 19.1.17 - 1:55

Speriamo che l'ordine dei medici la scaraventi fuori dall'ordine a sonorissimi calci in culo, è il mimino che potrebbe meritare. Mi chiedo chi siano coloro che, a tale gente dal cervello disfatto, concedano il titolo di medico, quando la prima a curarsi sarebbe proprio lei. Anche l'ignoranza è causa di corruzione, forse la più perniciosa e la più perversa. ME raccomando curate, sta fare il mona, ne va di mezzo la tua salute mentale, ammesso che tu ne voglia possederne alcuna Capì, moro?.

Avatar
alessio 17.1.17 - 13:16

Non ho sentito nessuna contestazione argomentata sul merito di quanto ricordato dalla De Mari. Non ho letto alcun contenuto in opposizione ragionata ai concetti della dottoressa. Solo insulti vuoti alla cieca e tanta voglia di censura. Se si è forti delle proprie convinzioni e si è sicuri della propria posizione, non si scappa da altre tesi e non le si preclude l'espressione a priori ! Evidentemente non è così...

    Avatar
    Tipok 17.1.17 - 18:50

    Tu scrivi dappertutto le stesse cose...L'ogorroico è la parola corretta

      Avatar
      Harald 19.1.17 - 2:05

      Ciccio, logorroico si scrive senza apostrofo. Capì?

        Avatar
        Tipok 19.1.17 - 8:06
        Avatar
        alessio 19.1.17 - 20:40

        In tutte le vicende, anche in quelle più degradate, si riesce comunque a trovare anche un lato buffo : è veramente interessante come tu ti preoccupi di puntualizzare la corretta scrittura della parola logorroico, con quello che ti dice pure grazie, e non ti preoccupi che, invece di stare con una bella e dolce ragazza, ti fai inculare da un altro uomo !!

          Avatar
          Harald 19.1.17 - 22:44

          Vedi mio caro saccentone dal cervello ingolfato di pseudo-verità magari suggeriteti dalla tua vaga e immaginata mascolinità. Lo so che tu in recondite e malinconiche notti solitarie, ti struggi al pensiero che nessuno voglia incularti. Forse dovresti metterti nudo davanti a uno specchio - ne avrai uno, vero? - e dopo esserti esaminato ben bene, sputarti in faccia, mentre cerchi di definirti ciò che probabilmente sei, un essere inutile, dalle idee bislacche, privo di onestà intellettuale, primo verso te stesso. Coloro che negano a se stessi la palese loro insignificanza umana, non possono essere definiti persone anzitutto leali e poi intelligenti. Ti elencherei una serie dl libri che potresti leggere, tanto per sgranchire il tuo cervello e per far sì che esso non resti perennemente vuoto. Ma non credo che tu li leggeresti perché i tipi come te sono stupidamente dogmatici, deformazione o vizio nefando appreso dalla perversa e criminale dominazione vaticanea, e come i preti, tu pensi di essere nel giusto, mentre tutti gli altri vivono nell'errore. Ricordati che l'imbecille ha una sola virtù: la costanza del suo stupido stato d'inettitudine mentale.

          Avatar
          alessio 20.1.17 - 1:20

          NON HO PIÙ TEMPO DA PERDERE A DIMOSTRARE LE PIÙ SCONCERTANTI OVVIETÀ MI DISCONNETTO DA QUESTO SITO

    Avatar
    Loran 17.1.17 - 19:26

    In queste settimane a parlato di tutto e di più su islam immigrati femministe e tanti altri argomenti da far invidia a Sgarbi, comunque per amore di sintesi prendiamo solo alcuni punti riguardanti l'omosessualità e il sesso anale tanto caro alla dottoressa. Sesso anale che provoca gravi danni ai tessuti interni con relative ragadi malattie veneree e infezioni al pene in caso di contatto con batteri fecali. Allora le pareti dello sfintere anale sono abbastanza delicate (un po' tutti abbiamo provato dei casi di stitichezza e non è piacevole ma pochi sono morti per atroci sofferenze e malattie) però un conto è fare sesso e un conto è venire stuprato, quando si fa sesso (tutti i tipi di sesso) bisognerebbe prendere delle precauzioni come lubrificanti (consigliati anche per il sesso vaginale) preservativi e sopratutto procedere per gradi insomma non è che dobbiamo buttare giù un muro con un martello pneumatico. Anche in assenza di preservativo (sempre consigliato) il contatto con le feci porta solo in rari casi a infezioni e sempre molto banali e di facile curabilità. L'omosessualità non è sessualità ma solo autoerotismo. Non esistono studi scientifici che identifichino la sessualità come l'esclusivo rapporto finalizzato alla procreazione tra maschio e femmina. L'ano non è un organo sessuale deputato al piacere sessuale. Falso nel ano sono presenti una miriade di terminazioni nervose che durante il sesso vengono stimolate e portano al piacere (anche nelle donne) c'è poi la stimolazione anche se indiretta della prostata ghiandola che regola l'emissione di liquido prostatico durante l'eiaculazione. Poi considerando che tutta la pelle degli esseri umani ha milioni di terminazioni nervose che se stimolate (alcune persone raggiungono l'orgasmo solo attraverso i massaggi e le carezze) possono portare al piacere sessuale parlare di organi deputati esclusivamente a questo scopo non ha senso scientifico. Il corpo umano è una meravigliosa macchina molto più versatile di quanto la dottoressa possa pensare. Per finire anche io aborro gli insulti lanciati così a caso che non servono alla discussione e addirittura avrei preferito che non gli avessero bloccato le pagine su Fb perchè alla fine le persone come la dottoressa ne traggono giovamento proclamandosi martiri del diritto di parola e invece lasciandole parlare si mette in evidenza tutto il castello traballante delle loro tesi strampalate il cui unico scudo è una laurea, ma che certo non basta per essere un bravo professionista.

      Avatar
      Harald 19.1.17 - 2:04

      Caro mio, tutta la storia è insita nell'aspettativa del piacere, senza il quale tu l'amore non lo fai. Ora, ovunque tu infili il tuo pene, il piacere è comunque assicurato, tutto il resto sono solo cagate ispirateti dalla voglia parossistica della sofferenza di cui preti sono preda da duemila anni e passa. Convinsete e star fare el mona anca ti. Te saluo!

        Avatar
        Loran 19.1.17 - 17:02

        Perfettamente d'accordo con te il mio commento èra per alessio che voleva delle risposte nel merito alle affermazioni della dottoressa

      Avatar
      Claudio 19.1.17 - 20:10

      Per Alessio deviato sarai tu e tutta la massa di presunti eterosessuali cattolici

    Avatar
    Harald 19.1.17 - 1:56

    Chi, come te, non sa, non può e se non può xe megio che taza. Capì?

      Avatar
      alessio 19.1.17 - 19:26

      Non credo sia giusto, per chi si sente intrappolato dai lacci del vizio contro natura, dalla morsa feroce e stordente della sodomia e ritiene di non essere più capace di uscire dalla devianza che lo degenera, pensare, come rimedio per la sua condizione, all'eutanasia. Il ricorso alla morte, il pensiero di darsi la morte, sono sempre tentazioni da fuggire e da rintuzzare con la fede nelle proprie capacità interiori e nell'aiuto di persone disinteressate, medici, educatori, psicologi o semplicemente amici che, con coscienza, consigliandola contro false compagnie e inserendola in un contesto di valori, sano ed equilibrato, aiuti la persona a riconquistare la propria personalità nella sua interezza e a riguadagnare se stessa, in un'integrità psico-fisica, finalmente ritrovata, come quella di Luca che "prima era gay, ma che ora sta con lei !" Il processo è difficile, specie per chi, in un'ideologia ammiccante, consolatoria e giustificante, ha potuto trovare una sorta di legittimazione a degradarsi a lungo in pratiche pseudo-sessuali, smarrendo, alla fine, in contesti corrotti contro natura, la capacità di ripugnanza avverso la depravazione di se stessi, ma le cose più difficili sono sempre, alla fine, anche quelle che danno più soddisfazione.

        Avatar
        Claudio 19.1.17 - 20:07

        Ma sodomia che parola arcaica ....e amore e basta sempre non offendo per educazione e sincero disgusto ed io sto con una donna

          Avatar
          alessio 19.1.17 - 20:43

          Ah, adesso inchiappettarsi tra malati, non è più sodomia, ma si dice amore... che bello...ero rimasto un po' indietro grazie dell'aggiornamento!

          Avatar
          Claudio 19.1.17 - 21:35

          Il malato sei tu vergognati fuori dal mondo cesso mondiale

          Avatar
          Claudio 20.1.17 - 7:16

          Viva la tua disconnessione spero tu legga i vangeli offesa dell' essere umano...

          Avatar
          Claudio 19.1.17 - 21:42

          A parte come dice la mia compagna la gente come te e la dottoressa muoiono da sé nella loro merda di cervello ipocrita affogato nella superbia della verità assoluta quando Gesù ....

          Avatar
          alessio 20.1.17 - 1:28

          EH NO MIO CARO PUSILLANIME RICCHIUNCELLO TU NON FERMI PROPRIO NESSUNO SONO IO CHE NON POSSO PIÙ DEDICARMI A DIMOSTRARE LE PIÙ SCONCERTANTI OVVIETÀ E MI DISCONNETTO DA QUESTO SITO DI INCALLITA ABERRAZIONE SPERO PER VOI POSSIATE FARCELA A GUARIRE DA QUESTA MALATTIA MENTALE E A VIVERE DA UOMINI NORMALI. ADDIO

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24

Leggere fa bene

Gucci Gift Campaign (Courtesy of Gucci)

A chi fanno (ancora) paura i baci gay?

Culture - Riccardo Conte 9.1.24
Allarme Social Media, le principali piattaforme non riescono a garantire la sicurezza delle persone LGBTQ+ - Social media Icons On The Home Screen of an Android Phone - Gay.it

Allarme Social Media, le principali piattaforme non riescono a garantire la sicurezza delle persone LGBTQ+

News - Redazione 24.5.24