Silvana De Mari, nuova condanna definitiva per diffamazione aggravata ai danni del Circolo Mario Mieli

A difendere l'ex dottoressa, ancora una volta, Simone Pillon. “Reagiremo colpo su colpo e porteremo puntualmente in tribunale chiunque offenda noi e qualunque membro della comunità LGBTQIA+", ha tuonato Colamarino.

ascolta:
0:00
-
0:00
Silvana De Mari
Silvana De Mari, la scrittrice omofoba
2 min. di lettura

Un’altra condanna definitiva per Silvana De Mari. Fresca di radiazione dall’ordine dei medici e la settimana scorsa sconfitta anche in Cassazione per aver diffamato la comunità LGBTQIA+ di Torino, la scrittrice, che incredibilmente trova ancora spazio in prima pagina sul quotidiano La Verità, ha perso definitivamente un’altra causa, dopo sei anni di battaglia in tribunale.

L’ex dottoressa, ancora una volta difesa dall’amico Simone Pillon, si è vista rigettare dalla Cassazione il ricorso contro la sentenza della Corte D’Appello di Torino, che l’aveva riconosciuta responsabile di diffamazione aggravata nei confronti del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

De Mari aveva definito Mario Mieli “cantore di pedofilia, necrofilia e coprofagia” e aveva insinuato che “tutti gli iscritti provino simpatia per queste pratiche? O che almeno non ne provino nausea?”.

I giudici hanno ora per l’ennesima volta reputato che non è possibile offendere l’onore del Circolo e dei suoi soci con termini del genere e che è necessario “contestualizzare l’opera di Mario Mieli, Elementi di critica omosessuale, nel periodo in cui venne scritta, ovvero gli anni ’70, e le frasi sicuramente provocatorie dell’intellettuale agli strumenti del marxismo e della psicoanalisi”, come ha sostenuto l’avvocato Michele Potè, che ha rappresentato l’associazione come difensore di parte civile.

La De Mari è l’espressione perfetta del bieco fondamentalismo cattolico, alimentato dal puro odio ideologico, che guida il governo italiano nella sua persecuzione contro le persone transgender e le famiglie arcobaleno e che ogni giorno soffia sul fuoco dell’omolesbobitransfobia. Per noi questa sentenza è un piccolo ma significativo riconoscimento di quanto sia giusta e doverosa la nostra lotta”, ha dichiarato il presidente del Circolo, Mario Colamarino.

Aggiungiamo che un’ulteriore soddisfazione ci arriva dal sapere che l’avvocato che ha rappresentato De Mari in quest’ultima fase del processo altri non è che Simone Pillon, odiatore seriale della comunità LGBTQIA+, già condannato egli stesso per diffamazione. Una scelta non proprio lungimirante, un po’ come quella della Regione Lazio di togliere il patrocinio al Roma Pride”, ha continuato Colamarino. “Reagiremo colpo su colpo e porteremo puntualmente in tribunale chiunque offenda noi e qualunque membro della comunità LGBTQIA+: non deve passare il messaggio che l’omolesbobitransfobia sia ancora tollerata in questo Paese. Con il risarcimento ottenuto dalla De Mari abbiamo già aiutato diverse persone in difficoltà afferenti al Centro antidiscriminazione del Circolo, e così faremo con quanto otterremo dalle future cause.”

Ringraziamo per il lavoro svolto l’avvocato Michele Potè, socio di Rete Lenford, e il già presidente del Mieli, l’avvocato Sebastiano Secci, che sin dall’inizio hanno seguito la causa”, ha concluso il presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

Anche oggi, per non saper leggere nè scrivere, La Verità di Maurizio Belpietro ha dato spazio in prima pagina alla pluricondannata Silvana De Mari.

Silvana De Mari, nuova condanna definitiva per diffamazione aggravata ai danni del Circolo Mario Mieli - silvana de mari verita - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24

Hai già letto
queste storie?

Roma Pride Simone Alliva replica a Colamarino del Mieli

Roma Pride, Alliva risponde alla lettera di Colamarino del Mieli

News - Redazione Milano 18.7.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24
Roma Pride - Alessia Crocini Roberto Gualtieri Mario Colamarino Rosario Coco

“Siamo orgogliosə del Roma Pride che porta in piazza centinaia di migliaia di persone”: Colamarino risponde alle critiche apparse su Gay.it

News - Giuliano Federico 17.7.24
Parliamo di "Estranei" al Circolo Mario Mieli, un talk per il nuovo capolavoro di Andrew Haigh - Lipnotico bacio di Andrew Scott e Paul Mescal nella prima clip di All of Us Strangers Estranei. VIDEO - Gay.it

Parliamo di “Estranei” al Circolo Mario Mieli, un talk per il nuovo capolavoro di Andrew Haigh

Cinema - Redazione 4.3.24
roma-pride-arcigay-mieli

Roma Pride, rottura di Arcigay: “Non scendiamo in strada per diventare un target commerciale”

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Danilo Oscar Lancini, l'europarlamentare leghista contro spot con due papà: "Ma stiamo scherzando?" - VIDEO - Libenar - Gay.it

Danilo Oscar Lancini, l’europarlamentare leghista contro spot con due papà: “Ma stiamo scherzando?” – VIDEO

Culture - Redazione 12.2.24