Guerra tra Rai e Fedez, il rapper: “Rifarei tutto. Se la Rai mi bandisce non mi cambia la vita”

Botta e risposta tra Fedez e il direttore di Rai 3, intervenuto ieri in Vigilanza dopo le accuse di censura da parte del rapper.

Guerra tra Rai e Fedez, il rapper: "Rifarei tutto. Se la Rai mi bandisce non mi cambia la vita" - Fedez Di Mare - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo il lungo intervento di ieri in Vigilanza Rai di Franco Di Mare, direttore di Rai 3, in merito alle accuse di censura durante il Concertone del Primo Maggio, Fedez ha deciso di replicare alle parole del giornalista con una serie di Stories su Instagram. Ma facciamo prima un passo indietro, riassumendo la posizione di Di Mare emersa in Commissione Parlamentare.

Secondo il direttore di Rai 3, quella attuata dall’artista non sarebbe altro che “una polemica basata sulla manipolazione dei fatti, che avrebbe dovuto dimostrare nelle intenzioni dell’autore l’esistenza di una censura che non c’è mai stata“. A richiedere preventivamente il testo del suo monologo a favore del DDL Zan e contro alcuni rappresentanti della Lega, infatti, non sarebbe stata la Rai, ma la società iCompany, responsabile ed organizzatrice dell’evento. “È stato gettato discredito sul servizio pubblico“, ha sottolineato il giornalista, che ha inoltre evidenziato l’estraneità della vicedirettrice di rete nella  telefonata dello scandalo. Questa, la cui voce è stata registrata dallo stesso Fedez, si sarebbe avvicinata alla cornetta solo per fare chiarezza sulle responsabilità nel caso. Ecco invece la replica del rapper:

Di Mare sostiene che la Rai con il 1° maggio non c’entra nulla perché acquisiscono solo i diritti, mi accusa di falsificazioni e allude al fatto che avrei tramato un complotto alle loro spalle con dei giornalisti. La Lega propone di denunciarmi. Prima bugia davanti agli occhi di tutti: dopo il comunicato in cui la Rai dice che non c’è stata censura, io pubblico una telefonata in cui oggetto della comunicazione è tentare di modificare il mio intervento. Se la Rai non c’entra come dice Di Mare, a che titolo interviene la vicedirettrice di Rai3 che mi dice di andare cauto con i nomi e giudica inopportuno il mio intervento? Mi assumo tutte le responsabilità e sapevo benissimo a cosa sarei andato incontro.

So benissimo di essere un privilegiato e se la Rai mi fa causa ho i modi per difendermi“, ha aggiunto Fedez, rinviando al mittente le domande a cui crede non sia stata data effettiva risposta. Nessun timore anche per l’eventuale bando dalle reti Rai del rapper. “Non mi cambia la vita“, ha sottolineato il rapper a poche settimane di distanza dal secondo posto al Festival di Sanremo, aggiungendo infine:

Il problema è: un altro artista meno privilegiato al posto mio avrebbe ceduto probabilmente. Lo stesso vale per i dipendenti Rai, che devono scegliere tra libertà di parola e fare mangiare la famiglia. È giusto questo comportamento per una tv di stato?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24

Hai già letto
queste storie?

Marco Mengoni co-condurrà la prima serata di Sanremo 2024, è ufficiale. VIDEO - sanremo 2024 fiorello amadeus maerco mengoni - Gay.it

Marco Mengoni co-condurrà la prima serata di Sanremo 2024, è ufficiale. VIDEO

Culture - Redazione 6.11.23
Nudes 2, Leo Gassman nella nuova stagione che parlerà sempre più di revenge porn e sextortion - Nudes 2 Leo Gassman nella nuova stagione che parlera sempre piu di revenge porn e sextortion - Gay.it

Nudes 2, Leo Gassman nella nuova stagione che parlerà sempre più di revenge porn e sextortion

Serie Tv - Redazione 19.10.23
Sanremo 2024 pagelle Gay.it

Sanremo 2024, le pagelle di Gay.it (o per meglio dire le prime sensazioni)

Musica - Giuliano Federico 15.1.24
Sanremo Giovani 2023, stasera la finale. Tutto quello che c'è da sapere - sanremo giovani - Gay.it

Sanremo Giovani 2023, stasera la finale. Tutto quello che c’è da sapere

Culture - Redazione 19.12.23
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo Giovani 2023, tutti gli artisti in gara: scopri di più e ascolta i brani

Musica - Luca Diana 3.12.23
Fedez direttore artistico di Sanremo 2025? Il rapper replica allo "scoop" di Fiorello - VIDEO - scherzo fedez sanremo 2025 - Gay.it

Fedez direttore artistico di Sanremo 2025? Il rapper replica allo “scoop” di Fiorello – VIDEO

Culture - Redazione 27.10.23
Usigrai, i giornalisti Rai protestano ufficialmente: “La Rai trasformata nel megafono del governo Meloni” - Tg1 - Gay.it

Usigrai, i giornalisti Rai protestano ufficialmente: “La Rai trasformata nel megafono del governo Meloni”

News - Redazione 12.4.24
Folle d'Amore, arriva il film Rai su Alda Merini con Laura Morante e Federico Cesari. Il trailer - Folle dAmore cover - Gay.it

Folle d’Amore, arriva il film Rai su Alda Merini con Laura Morante e Federico Cesari. Il trailer

Culture - Redazione 8.3.24