I sindaci contro Alfano, Merola: “Io non obbedisco”

Scalfarotto: "Non detta lui l'agenda sui diritti civili: faremo le civil partnership".

I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - merola contro alfano 1 - Gay.it
3 min. di lettura
I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - merola contro alfano1 - Gay.it

“Io non obbedisco”. Così Virginio Merola, sindaco di Bologna ha risposto all’annuncio di circolare di Alfano sulla trascrizione dei matrimoni tra omosessuali contratti all’estero. “Se vogliono annullare gli atti delle trascrizioni dei matrimoni contratti all’estero – ha dichiarato il primo cittadino bolognese -, lo facciano. Io non ritiro la mia firma. Lo facciano dunque ma non nel nome di Bologna, che come sindaco rappresento. Non posso accettare che lo Stato nazionalizzi in senso discriminatorio e antieuropeo i diritti civili. Rispondere con circolari a questioni che riguardano la vita concreta di tante persone, non è solo burocratico, è tragicomico“.

I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - barnini contro alfano1 - Gay.it

“La mia disobbedienza – continua Merola – si risolve solo con il loro annullamento (delle trascrizioni, ndr): è semplice, nella sua ottusità procedurale. Non ci basta essere una città per bene, ma vogliamo essere una città umana e il sindaco di una città così non può dare sfratto ai sentimenti“.
Sulla stessa linea la sindaca di Empoli Brenda Barnini. “Noi non vogliamo andare contro la legge dello stato – ha dichiarato a Repubblica TV – il fatto è che una legge non c’è. Il parlamento deve prendersi la responsabilità di legiferare su un tema che evidentemente aspetta da troppi anni una risposta”. “A questo punto è diventata una questione di principio – continua Barnini -. Il Ministro e il prefetto, in quanto rappresentate dello stato, più che rifarsela con i sindaci, dovrebbero invitare il parlamento a fare in fretta“.

I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - honsell contro alfano1 - Gay.it

Anche da Napoli la giunta fa sapere di essere intenzionata ad andare avanti con le trascrizioni e che ricorrerà “nelle sedi giudiziarie competenti contro i provvedimenti del Ministro Alfano”. “La circolare per annullare le trascrizioni è contraria al principio costituzionale di uguaglianza dei diritti – ha dichiarato la Giunta di De Magistris, che al momento è sospeso dal ruolo di sindaco -. Non compiremo alcun passo indietro rispetto al cammino democratico per l’estensione dei diritti e la parità fra cittadine/cittadini, che Napoli sta portando avanti con grandissima convinzione”. “Questa circolare è una mossa oscurantista che perpetua le attuali condizioni di ipocrisia – rincara la dose il sindaco di Udine Furio Honsell -. Qui sono in gioco la garanzia dei pari diritti dei cittadini e l’impegno contro la discriminazione”. Honsell ribadisce che le trascrizioni hanno “una forte valenza simbolica e culturale, perché sottolineano l’importanza delle pari opportunità nei confronti delle persone Lgbt” e che “evidenziano l’incoerenza del sistema italiano rispetto al resto d’Europa”.

I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - alfano circolare - Gay.it

E mentre in rete è già stata lanciata una petizione per chiedere a Renzi stesso di fermare Alfano, la maggioranza sembra spaccarsi proprio a seguito delle parole del Ministro degli Interni. Per Ivan Scalfarotto, sottosegretario per le Riforme, si tratta di “una retromarcia di retroguardia oscurantista“.
“Mi sono chiesto da quando il ministro Alfano abbia cominciato a dettare l’agenda delle pari opportunità” ha dichiarato a TMNews Scalfarotto secondo cui le parole del ministro “relegano il paese in un ruolo di retroguardia oscurantista che l’Italia veramente non merita“. Il sottosegretario ha poi ribadito che la delega sulle Pari Oportunità è nelle mani di “Matteo Renzi che ha ripetutamente sostenuto, anche nella solennità delle aule parlamentari, che le unioni civili sul modello tedesco e le stepchild adoption sono parte integrante del programma del nostro Governo”.
Alzata di scudi, invece, da NCD secondo cui quello contro il leader del partito è “un attacco ipocrita”.

I sindaci contro Alfano, Merola: "Io non obbedisco" - scalfarotto manif - Gay.it

Secondo il senatore Gualdani, infatti, “Angelino Alfano ha fatto il proprio dovere e cioè quello di impedire una palese violazione delle normative italiane. Infatti attraverso un atto amministrativo si volevano regolarizzare le unioni civili tra persone dello stesso sesso, scavalcando in questo modo sia la nostra Costituzione ed il Codice civile”. “Grazie al Ncd – ha dichiarato Gualdani al Velino – ciò è stato impedito, riportando invece l’attenzione sulla famiglia naturale rispetto alla quale è necessario che il governo si impegni per rafforzare le forme di tutela ed incentivazione”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

i migliori locali gay a bologna 2023/2024

Bologna Queer: la guida completa agli eventi, alle serate, ai locali LGBTQIA+ friendly della città

Viaggi - Redazione 2.1.24
mostruos3 pride 2024, sabato 22 giugno a siena

Mostruos3 Pride 2024: a Siena sabato 22 giugno

News - Redazione 7.5.24
Drag and Friends 2024, a Bologna torna il Festival italiano di arte Drag - DRAG e FRIENDS 2024 - Gay.it

Drag and Friends 2024, a Bologna torna il Festival italiano di arte Drag

News - Redazione 4.4.24
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo - Sindaco di Napoli incontra le due turiste trans vittime di violenza - Gay.it

Napoli, il sindaco Manfredi incontra le due donne trans vittime del branco. Il comune si costituirà parte civile nell’eventuale processo

News - Redazione 17.1.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: "Profondamente orgogliosa" - Malika Ayane - Gay.it

Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: “Profondamente orgogliosa”

News - Redazione 23.4.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24