L’AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007

Chiusa la kermesse svizzera del mondo dell'auto, siamo andati alla ricerca del modello più adatto al popolo gay. Vince la nuova Opel GT Coupè seguita "a ruota" dalla Peugeot 207 CC.

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraBASE - Gay.it
4 min. di lettura

Si è appena concluso il Salone di Ginevra, una della più grandi manifestazioni europee nel settore dell’auto. Noi di Gay.it abbiamo dato un’occhiata alle nuove proposte cercando di individuare il modello più “gay” del 2007. Ecco la classifica che proponiamo, in attesa del giudizio del pubblico.
1 – Opel GT Coupè

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraF1 - Gay.it

Bella, tecnicamente ineccepibile e ad un prezzo estremamente basso. Questa nuova Coupè Cabrio della Opel, eletta “Cabrio dell’anno 2007”, disponibile nei concessionari a partire dal prossimo aprile, conquisterà certo ampi settori degli amanti della libertà su quattro ruote; se volete affrontare la bella stagione con il vento nei capelli, l’Opel GT Coupè vi permette di pavoneggiarvi su una vettura dalla linea accattivante e dinamica, caratterizzata dalle gobbe dietro i roll-bar (le barre poste sopra la testa degli occupanti) e il lungo cofano anteriore che avanza con la complessa fanaleria. Classici gli interni, con cruscotto a due quadranti contachilometri e contagiri e volante sportivo in pelle. Il motore da due litri ad iniezione diretta sovralimentato tramite un turbocompressore consente di raggiungere la discreta velocità di 230 km/h. Il tutto a soli 29.900 euro; un vero affare.
2 – Peugeot 207 CC

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraF2 - Gay.it

Al secondo posto ancora una coupè cabrio, in questo caso versione estiva di un’auto che ha già avuto la conferma del mercato. Parliamo della Peugeot 207 che ha venduto fino alla fine dello scorso anno oltre 330mila unità; a Ginevra si è potuto vedere la “CC” che presenta le stesse misure della versione normale (solo 75 mm in meno in altezza) e tre motorizzazioni, due benzina da 120 e 150 CV e un turbodiesel con filtro attivo antiparticolato. Il movimento del tettuccio è completamente automatico: la manovra si esegue in circa 25 secondi anche in marcia purché a una velocità massima di 10 km/h. I prezzi vanno da 18.950 a 22.500 euro a seconda delle versioni e motorizzazioni scelte.
3 – Renault Twingo 2007
Si è un po’ imborghesita perdendo l’aria provocatoria che l’ha contraddistinta nel passato, ma ha anche acquistato spazio e qualità la Twingo del nuovo anno. Anche grazie a 17 centimetri in più nella lunghezza, la francese offre una abitacolo ampio che ospita quattro sedili tutti singoli e scorrevoli e un bagagliaio che può andare dai 165 litri a ben 959 nel caso si viaggi in due. Prezzo sconosciuto per questo modello che dovrebbe esser disponibile da giugno con tutta una seria di accessori dal curioso “praticello” in gomma da inserire nella vaschetta portaoggetti davanti al pilota utile a tener ferme le cose appoggiate, fino allo stereo con ingressi per chiavi Usb, lettori Mp3 e iPod.
continua in seconda pagina^d
4 – Audi A5

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraF3 - Gay.it

Arriverà a giugno la nuova A5 per un prezzo che non dovrebbe allontanarsi troppo dai 35-40mila euro. Bella, sinuosa ed elegante, ha parafanghi anteriori e sospensioni in alluminio per ridurre il peso e fondoscocca carenato per una migliore aerodinamica. In dotazione il climatizzatore a tre zone, la telecamera di parcheggio e un sistema audio della Bang&Olufsen con 14 altoparlanti.
5 – Kia Cee’d
La versione cabrio è solo una concept e non si sa se e quando sarà commercializzata, ma affascina già per la sua accessibilità. Disegnata da Peter Shreyer, ha la capote in tessuto che, secondo i responsabili della casa automobilistica coreana, sarà privilegiato dalla clientela stufa di pesanti tetti in metallo. La linea è aggressiva e tondeggiante che si ammorbidisce nella vista laterale.
6 – IED beON

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraF4 - Gay.it

A proposito di concept car, questa viene dall’Istituto Europeo di Design e intende coniugare ecologia con adattabilità a tutti i terreni. La beON potrà viaggiare ovunque, dal deserto, alle spiagge, ai boschi, alle salite di montagna più impervie. E’ fatta per spiriti liberi e consente a tutti i passeggeri di godere a pieno del paesaggio grazie al tetto completamente trasparente e costruito in plexiglas. La beON è stata progettata da 19 giovani allievi del Master in Trasportation Design dello IED di Torino.
7 – Alfa Romeo Spider 24 JTD
È stata una delle reginette del salone di Ginevra ed è la prima spider con tetto in tessuto e motore Diesel al mondo. Due allestimenti, base ed Exclusive, con prezzi che partono dai 39.800 euro e velocità massimo intorno ai 228 km/h.
8 – Dodge Demon

L'AUTO PIÙ GAY DI GINEVRA 2007 - motoginevraF5 - Gay.it

Peccato sia solo una proposta che non è possibile trovare nei concessionari, questa due posti, tetto in tela, trazione posteriore. È la ultima nata in casa DaimlerChrysler ma dal momento che non si sa se le due firme resteranno insieme per molto, non è prevista una data di entrata in produzione. Una particolarità: è stata disegnata da un giapponese di soli 28 anni, Jae Chung (nella foto).
9 – Fiat Grande Punto Abarth
La casa torinese non ha lanciato a Ginevra nuovi modelli, a parte la Bravo già nelle concessionarie da qualche settimana. Presenta però questa versione Abarth della Punto – in attesa di quella della nuova 500 – che sarà in vendita a partire dal prossimo anno in due versioni da 150 e 180 CV.
10 – Citroen C-Crosser
Last but not least, la nuova nata della casa francese è al decimo posto solo perché i SUV generalmente non sono tra i modelli più amati dal popolo gay: eppure questa C-Crosser potrebbe far cambiare idea a molti, grazie alla sua eleganza e accessibilità. In vendita dall’estate a partire da 30.000 euro circa.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Motori.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear - Scaled Image 43 - Gay.it

Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear

Serie Tv - Redazione 8.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Angelica Schiatti e Morgan

“Insulti, minacce e revenge porn”: la vicenda tra Angelica e Morgan, Calcutta attacca Warner, terremoto nel mondo della musica

Musica - Emanuele Corbo 10.7.24

Leggere fa bene

Alessandro Michele - Creative Director Valentino

Valentino, Alessandro Michele direttore creativo dopo l’addio di Pierpaolo Piccioli che andrebbe da Chanel

Lifestyle - Mandalina Di Biase 28.3.24
Non Voltarti – Storie di Quartiere

Non Voltarti: Levi’s celebra la comunità queer di Porta Venezia

Lifestyle - Redazione Milano 31.5.24
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Marcelo Burlon

Marcelo Burlon lascia il suo brand per godersi suo marito, i suoi cani e le nuove attività

Lifestyle - Redazione Milano 23.4.24