Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild

La deputata di Forza Italia: no a posizioni antistoriche e Berlusconi la pensa come me

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - brambilla 2 1 - Gay.it
6 min. di lettura

Michela Vittoria Brambilla non è esattamente una qualunque. Oltre ad essere una imprenditrice di successo e da sempre animalista convinta, è parlamentare di Forza Italia e attualmente Presidente della Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’adolescenza. Nei corridoi si dice che lei, nel suo Partito, è tra le persone più influenti e potenti: così l’abbiamo intervistata per capire direttamente se e quanto sia mutata la posizione del partito principale del centrodestra italiano sui temi che ci riguardano.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - brambilla 1 - Gay.it

Abbiamo letto sue dichiarazioni nei giorni scorsi di grande apertura sul ddl in discussione in Senato sulle unioni civili. Ci può spiegare la sua posizione sul tema?
Partiamo dal presupposto che per noi non esistono cittadini di serie A o di serie B, specie su una scelta così personale come il proprio orientamento sessuale. A loro vogliamo rispondere in termini di tutele e diritti anche sotto questo profilo. L’Italia ha bisogno non solo di riforme economiche e istituzionali, ma anche di una svolta sui diritti civili e le unioni civili sono ovviamente un passo importantissimo in tal senso a maggior ragione dopo che la Consulta cinque anni fa ha messo ulteriori paletti: dopo questa sentenza infatti abbiamo in qualche modo un obbligo di emanare questa disciplina anche perché ha ribadito che il matrimonio tutelato dalla Costituzione è possibile solo tra persone di sesso diverso. Va colmato questo vuoto legislativo, quindi, al più presto, mettendoci al passo con tutti gli altri paesi democratici. Noi lo consideriamo un grande impegno di civiltà. Io credo che oltremodo sarebbe sbagliato se la politica vivesse questo tema come scontro, come battaglia tra cattolici e laici, tra destra e sinistra perché questa è una battaglia di civiltà che deve veder convergere tutte le forze politiche. Per me, ma anche per il Presidente Berlusconi, il modello tedesco è un buon modello cui ispirarci, stepchild adoption compresa.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - due mamme con bambini base - Gay.it

Quindi anche sulla discussa previsione della stepchild adoption lei è favorevole?
Se c’è una cosa che mi è propria dispiaciuta del dibattito di questi giorni, è vedere taluni politici ragionare per slogan: non si può farlo soprattutto quando si tratta di temi etici e quando in ballo ci sono dei bambini. Chi in questi giorni ha urlato no all’”utero in affitto” (termine orribile, usato strumentalmente) ed alle adozioni omosessuali, ha preso in giro i cittadini perché così ha voluto intendere che nel testo in discussione potesse esserci l’apertura alla maternità surrogata (perché così va chiamata!) o alle adozioni da parte delle coppie omosessuali. Queste cose nel testo non ci sono e non è cosa di cui parlare. Agitare questo spettro come alcuni fanno è soltanto un modo per frenare il dibattito e per fare in modo di cercare – invano, grazie al cielo – di rimandare una riforma che in realtà non vogliono approvare in alcun modo.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - bambinitransgenderHOME - Gay.it

Quale è esattamente la vostra posizione?
Noi stiamo parlando di migliaia di bambini reali, esistenti, che vivono con un solo genitore biologico il quale a sua volta vive con un’altra persona. Il sesso della persona con cui vivono in fondo poco ci interessa: i bambini hanno bisogno di amore ed attenzioni e come possiamo giudicare la capacità di amare un bambino dall’orientamento sessuale delle persone che compongono la coppia? La coppia che ha cresciuto questo bambino io credo debba essere inchiodata dallo Stato ai propri doveri genitoriali: qui non parliamo di un diritto, ma del dovere di crescerlo nel miglior modo. Se noi non permettiamo la stepchild, l’altra persona non avrà mai questa previsione da parte dello Stato: se al genitore biologico dovesse capitare qualcosa, il bimbo diventerebbe orfano e rischierebbe di entrare in orfanotrofio. Vogliamo davvero che accada questo? Se pensiamo all’interesse superiore del minore che ormai ispira tutta la legislazione, è chiaro che l’unica risposta è la stepchild adoption perché permetterebbe al minore di restare nella casa con la persona che ama e che si prende cura di lui.

C’è chi sostiene che così si incentiva la pratica della maternità surrogata…
Il legislatore non incentiva un bel nulla: quei bambini già esistono, compito del legislatore è tracciare un perimetro giuridico intorno a realtà già esistenti.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - papa teoria gender - Gay.it

Le posso chiedere se è cattolica?
Sì.

Quanto su questo percorso di europeizzazione che il centrodestra italiano sta facendo, hanno inciso le innovative posizioni di Papa Francesco sull’omosessualità?
C’è qualcuno che vuole essere più realista del Re, o meglio più papista del Papa. Il Papa dice: chi sono io per giudicare le persone omosessuali? Mai come ora con Papa Francesco anche la Chiesa si sta aprendo e cerca di avvicinarsi di più a quella che oggi è la società. A maggior ragione questo percorso deve farlo la politica italiana.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - brambilla berlusconi 1 - Gay.it

La sua posizione da chi è condivisa all’interno del suo Partito?
Ecco, questo tengo ad evidenziarlo. La mia posizione è anche e soprattutto quella del Presidente del mio Partito, Silvio Berlusconi: lo sottolineo perché, pur valendo all’interno di Forza Italia la libertà di coscienza sui temi etici, regola cui non abbiamo mai abdicato, l’opinione sua è la stessa che ho io e questo avrà inevitabilmente un peso di fronte a Deputati e Senatori. Prima di uscire su questo tema, ho condiviso questo pensiero con lui.

Quanto è invece maggioritaria nei vostri gruppi parlamentari questa posizione?
Io penso che lo sia e non poco. La posizione di contrarietà anche sulla stepchild mi pare minoritaria: nel nostro gruppo parliamo circa di 7 senatori su 43. Col voto segreto penso che ci saranno molte sorprese all’interno del Partito Democratico o degli stessi Cinque Stelle, piuttosto. Teoricamente comunque anche la stepchild adoption dovrebbe passare, perché mi pare ci sia una maggioranza netta anche in Senato.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - carfagna unioni civili - Gay.it

Quindi lei non è d’accordo né con chi nel Partito Democratico propone il cosiddetto “affido rinforzato” in alternativa alla stepchild, né con la sua collega di partito Mara Carfagna che propone di azzerare il testo Cirinnà?
La soluzione dell’affido rinforzato è ipocrita… e soprattutto non inchioda il co-genitore, come ho sottolineato prima, cosa che invece è necessario fare per tutelare al meglio il minore. E la proposta di Mara è sicuramente fatta in buona fede. Immagino che nasca dal desiderio di mettere in accordo tutti: piuttosto che non licenziare le unioni civili, lei preferisce accantonare la stepchild e approvarle senza. E’ però un compromesso al ribasso che io credo il Parlamento possa evitare: il modello tedesco, ripeto, è il nostro punto di riferimento e in Germania la stepchild c’è. Piuttosto alziamo i divieti sulla maternità surrogata se questo può togliere la scusa o l’alibi ad alcuni parlamentari: rivediamo la norma, ad esempio, vietandola in maniera più cogente.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - alfano reversibilita - Gay.it

Lei è quindi favorevole alla proposta di Alfano di far diventare la maternità surrogata un cosiddetto “reato universale”, cioè applicabile anche a fatti commessi all’estero?
Io sono contraria alla maternità surrogata: è una pratica che non mi piace perché “commercializza” la maternità e questo per me è inaccettabile. Negli Stati Uniti ci sono vere e proprie agenzie che fanno business sui bambini: non potrei mai avvallare chi fa affari così. Però ci tengo a precisare che tre quarti delle coppie che si rivolgono a queste agenzie sono eterosessuali.

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - cameron leggeF3 - Gay.it

Quindi la comunità LGBT italiana può avere la certezza che troverà d’ora in poi un centrodestra su posizioni più europee, illuminate e liberali come quelle ad esempio del leader conservatore inglese Cameron?
Questo tipo di posizioni oggi sono maggioritarie, mentre quelle contrarie sono non solo antistoriche, ma anche del tutto minoritarie. Certo, urlano di più: uno come Giovanardi è uno ma urla per cento, ma sempre un voto è e tale rimane. Il mio partito è una grande forza liberale ed ha nel suo DNA il rispetto delle libertà democratiche di tutti. Le posizioni diverse sono da rispettare ma non sono di Forza Italia e, ripeto, il Presidente Berlusconi è d’accordo con me .

Michela Vittoria Brambilla: sì a unioni civili e sì a stepchild - francesca pascale 1 - Gay.it

Allora visto che è lei a citarlo, concludiamo con una nota di gossip. Quanto ha influito su questa nuova posizione di Berlusconi la sua compagna Francesca Pascale?
Le posso dire che Francesca è una ragazza non solo intelligente e meravigliosa, ma ha grande attenzione per le sensibilità e per le libertà di tutti. Sicuramente avere vicino una persona così positiva, costruttiva ma anche così attenta ai diritti civili e alle libertà democratiche di tutti, non può che far bene a un uomo. Che poi si chiami Berlusconi o in altro modo, questo poco importa. Berlusconi poi è molto più giovane di tanti, tanti quarantenni: ha da sempre avuto grande attenzione ai mutamenti della società ed anche su questi temi lo sta dimostrando.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24

Continua a leggere

Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: "Lanciamo un messaggio a tutto il Paese" - Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini 2 1 - Gay.it

Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: “Lanciamo un messaggio a tutto il Paese”

Culture - Redazione 29.12.23
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Silvio Berlusconi Vladimir Putin omosessualità psicologica

Tra Berlusconi e Putin “un legame di omosessualità psicologica”: Vladimir donò un cuore di capriolo a Silvio, che vomitò

News - Mandalina Di Biase 6.5.24
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
Marta Fascina e Marina B. Forza - Italia

Le malignità di Forza Italia: Marta Fascina deve lasciare il partito, ma non finché c’è Marina B.

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24