Paolo Truzzu, una ex Sentinella in Piedi è il nuovo sindaco di Cagliari

Il candidato di Fratelli d'Italia, nel 2015 in piazza con le Sentinelle in Piedi, ha conquistato Cagliari.

Paolo Truzzu, una ex Sentinella in Piedi è il nuovo sindaco di Cagliari - Paolo Truzzu sentinella - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo otto anni di Massimo Zedda, Cagliari si è svegliata a destra, questa mattina. Paolo Truzzu, candidato di Fratelli d’Italia, ha conquistato il capoluogo della Sardegna con il 50,1% dei voti, battendo la candidata del centrosinistra Francesca Ghirra, ferma al 47,7%. Bassa, purtroppo, l’affluenza finale, pari al 51,71%.  “Chiederemo il riconteggio. Ci sono ottanta voti per il ballottaggio. Serve prudenza per valutare cosa succederà nei prossimi giorni: ci sono milletrecento schede nulle e oltre venti contestate“, ha però tuonato Francesca Ghirra, candidata del centrosinistra.

Nel maggio del 2015 Truzzu partecipò attivamente ad una manifestazione delle ‘Sentinelle in Piedi’, con un’immagine che lo ritrae con un libro in mano presto diventata virale sui social. Sentinelle, va ricordato, che presero vita nel 2014, per la “libertà d’espressione e per la tutela della famiglia naturale fondata sull’unione tra uomo e donna”. In campagna elettorale Truzzu ha cercato di smarcarsi da qualsiasi tipo di polemica, sottolineando come abbia una laurea, due master, e non abbia “mai impedito a nessuno di esprimere le proprie idee”.

Nella vita può capitare di essere considerato intollerante perché partecipi a una manifestazione per difendere la libertà d’opinione e di espressione. A me è successo, quando sono stato invitato a partecipare a un incontro pubblico delle cosiddette ‘Sentinelle in piedi’ a Cagliari, organizzato per criticare il ddl Scalfarotto (più noto come decreto anti-omofobia, ndr). Mi sono accorto che nella vita può capitare di essere considerato intollerante perché ‘imbracci’ un libro e lo leggi in silenzio mentre altri, loro sì, sedicenti tolleranti, ti girano attorno contromanifestando e insultandoti. Nella vita può capitare di essere considerato intollerante, anche se ritieni che gli omosessuali abbiano tutto il diritto di manifestare per la tutela dei loro diritti, e benché non condivida assolutamente l’ideologia gender – perché un conto sono i diritti dei singoli, un altro l’affermazione di un modello sociale -, non ti è mai passata nemmeno per l’anticamera del cervello l’idea di andare a contromanifestare alle loro iniziative. Però, nonostante nella vita possa capitare di essere considerato intollerante, ho ritenuto sempre valida la massima: ‘Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu sia libero di esprimerla’.

Il 6 luglio prossimo, proprio a Cagliari, ci sarà il tanto atteso Sardegna Pride. Difficilmente, ma ci auguriamo di sbagliarci, vedremo Paolo Truzzu in prima fila.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Renzo Loi 17.6.19 - 18:16

e quindi? siamo in democrazia e come voi, noi abbiamo espresso il proprio parere.

Avatar
Franzc Dereck 17.6.19 - 13:56

Se sono stati capaci di abbindolare l'elettorato , in democrazia , si deve dire " chapeau !" ; anche se ti rode il c...o per non averlo saputo fare te. A mio personale giudizio è stato un grave danno non aver saputo controllare l'immigrazione ( da molti sentita come invasione) che ha scatenato le peggiori pulsioni verso il " diverso".

Trending

Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

mood club, locali gay in sardegna, locali gay a cagliari

Guida 2024 alla Sardegna queer: locali, serate, eventi ed associazioni LGBTIQ+ tra Cagliari, Sassari e La Maddalena

Viaggi - Redazione 4.4.24
Sardegna Pride 2024 il 22 Giugno a Cagliari

Sardegna Pride 2024: sabato 29 giugno a Cagliari

News - Redazione 26.2.24