Foto

Minacce di morte all’artista che mescola i generi nel folklore sardo

La sovversiva mostra fotografica di Alessandra Garau nell'ambito del Sardegna Pride: "Andrò avanti più di prima".

ascolta:
0:00
-
0:00
Alessandra Garau progetto fotofrafico ARE sassare sardegna prede 2022
Alessandra Garau progetto fotofrafico ARE sassare sardegna prede 2022
2 min. di lettura

Alessandra Garau è una fotografa di Sassari, da sempre interessata a raccontare attraverso le immagini il folklore locale: sfilate, carnevali, maschere, e abiti ben radicati all’interno della cultura sarda. Ma lo sguardo di Garau vuole partire dalle origini per rovesciarne i costumi, riscoprendole di nuovo attraverso una veste nuova e libera da precostrutti. È così che è nato AЯE– progetto fotografico promosso dal MOS (Movimento Omosessuale Sardo) – che celebra la tradizione e al contempo sfida delle regole che nessuno ha mai scritto ma imposto per decenni: “Per me tutte le parole più belle finiscono are” racconta Garau “Sognare, volare, narrare, fotografare“.

ARE
ARE di Alesandra Garau

Accompagnata dallə modellə Eleonora, Fabrizia, Antioco, e Michele, Garau ha preso gli intoccabili abiti tradizionali e fatto indossare gonne e coprifuoco a uomini con tacchi a spillo e pantaloni di fustagno – “tipici della virilità maschile sarda” – alle donne. Una scelta mossa dal desiderio di raccontare una realtà che esiste ma rimane ancora relegata ai margini del territorio sardo: “Mi sono esposta per dare voce alle persone che non hanno ancora il coraggio, che vivono delle situazioni che non permettono loro di essere ciò che sentono veramente di essere”. Insieme ad Alessandra Garau ha collaborato Antonella Carta, braccio destro del progetto,  unica disposta a prestare e curare gli splendidi costumi di scena, in quanto nessuno nel paese era disposto a supportarlo

Se da una parte l’iniziativa di Garau e Carta è stata accolta con amore e supporto, dall’altra ha sollevato un polverone di polemiche, frutto della mentalità più chiusa e arcaica: tra insulti di ogni tipo a minacce di morte, Garau è stata accusata di aver infangato e ridicolizzato la tradizione e i costumi locali, in una reazione a catena che ha dato spago a tutto il bigottismo del luogo: “Mi dispiace dirlo perché sono una sarda e son fiera di esserlo, ma la Sardegna è indietro di vent’anni rispetto il resto d’Italia“. Quando il fatto è arrivato sulle pagine del giornale locale, Nuova Sardegna, le hanno detto di voler utilizzare l’omofobia come pretesto per farsi pubblicità. Ma Garau non ha intenzione di fermarsi: il suo progetto, coraggioso e abbastanza potente da destabilizzare le norme della tradizione, inizia a farsi strada ovunque. “Ora sono ancora più motivata di prima” dice.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandra Garau (@alegarau81)

Con AЯE Alessandra Garau cattura l’amore per la terra in cui è nata e ne riscrive la storia, celebrando e mettendo al centro chi non trova mai posto: identità e corpi che danzano troppo liberi e fieri per piegarsi alla rigidità delle convenzioni.

AЯE è solo uno dei vari eventi che accompagneranno il Sardegna Pride del 2 Luglio.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24

Continua a leggere

senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23
USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23
salento pride 2024 a Lecce

Salento Pride 2024: il 6 luglio a Lecce

News - Redazione 3.1.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
candidati lgbt USA

Le 10 città più e meno LGBTQIA+ friendly d’America

News - Federico Boni 8.11.23
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it

PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

News - Redazione 26.9.23
Vannacci: "Rivendico il diritto all'odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c'è chi li critica" - VIDEO - vannacci matrimoni gay - Gay.it

Vannacci: “Rivendico il diritto all’odio. I gay possono sposarsi ma non si stupiscano se c’è chi li critica” – VIDEO

News - Federico Boni 31.8.23
canada

Canada, avviso ai canadesi LGBTQIA+ sui rischi nel viaggiare negli USA causa leggi omobitransfobiche

News - Federico Boni 1.9.23