Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur

Povia non conosce il protagonista del brano "Luca era gay". E alla vicenda sul controverso testo che il cantante porterà all'Ariston si aggiunge la vicenda su soldi destinati al Darfur ma mai versati

Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur - poviaeragayBASE 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur - poviadarfurBASE - Gay.it

Un nuovo capitolo si aggiunge al caso Povia. Questa volta ad aprire la polemica è il suo produttore – o meglio ex produttore visto che ha mollato il cantante anni fa – Angelo Carrara. Nel numero di Io Donna, in edicola sabato 31 gennaio, lo storico titolare della casa discografica Target ha detto di aver rotto i rapporti proprio per la canzone "Luca era gay" che canterà a Sanremo: «Si è messo a fare il De André, ma non ha spessore. Troppe cose di cattivo gusto, ci rimettevano la mia immagine e le mie attivitià».

Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur - povialucaF2 - Gay.it

Per il controverso testo del brano in gara, Povia avrebbe usato la storia che lo stesso Carrara gli aveva raccontato tempo fa e che riguarda un suo conoscente oggi sposato e con figli. Non è dunque Luca Di Tolve – come lo stesso Povia, del resto, aveva già affermato – il presunto ex gay che si autodefinisce guarito grazie alla preghiera, il protagonista della storia, di cui Povia si era comunque attribuito la conoscenza diretta.

Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur - poviaeragayF1 - Gay.it

Ma le parole di Carrara sono andate oltre il testo del brano. Il discografico racconta di una vicenda del 2005, anno in cui Povia avrebbe promesso di destinare soldi ai bambini del Darfur all’interno di una serata benefica all’interno del Festival e per la quale Bonolis aveva scelto il suo brano "I bambini fanno ohhh" come colonna sonora. I proventi di quella canzone – ben 450 mila euro in tutto – non sarebbero mai stati versati alla regione africana, racconta il produttore.

Povia, mai versati i soldi promessi al Darfur - povialucaBASE - Gay.it

Eppure, fu proprio quella serata a lanciare il cantante che nel 2006 vinse addirittura il Festival col brano sul piccione. «L’iniziativa per il Darfur fu determinante per lanciare Povia» dice Carrara che ricorda come «nel 2006, l’anno dopo il botto della serata benefica, vinse il Festival anche perché i bambini avevano votato per lui.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

Continua a leggere