Rieti, il sindaco dice NO al Pride e Forza Nuova imbratta la città con poster abusivi

"Tutti i poteri che la legge mi dà li metterò in atto, Rieti non vuole questa manifestazione", minaccia il sindaco di Forza Italia, ex Movimento Sociale Italiano.

Rieti, il sindaco dice NO al Pride e Forza Nuova imbratta la città con poster abusivi - manifesto forza nuova contro il lazio pride - Gay.it
3 min. di lettura

La scorsa settimana il Comitato organizzatore del Lazio Pride ha ufficializzato le 3 città candidate per l’edizione del 2020, ovvero Ceccano, in rappresentanza del Pride della Ciociaria, Velletri, in rappresentanza del Pride dei Castelli Romani, e la città di Rieti.

Proprio quest’ultima candidatura ha scatenato un putiferio, a causa del sindaco Antonio Cicchetti, ex MSI ora Forza Italia (eletto per soli 99 voti di scarto), che ha già annunciato il suo divieto all’eventuale sfilata (via CorriereDiRieti).

Sono contrario a questo tipo di manifestazioni, io non odio nessuno, rispetto tutti, ma chiedo rispetto anche per i bambini, per i giovani e per chi non vuole vedere certi spettacoli che sono inutili anche per la loro stessa causa. Tutti i poteri che la legge mi dà li metterò in atto, Rieti non vuole questa manifestazione. Senza avere odio per nessuno. Niente esibizioni in piazza, se fosse una manifestazione di ‘machismo’ sarebbe stata la stessa cosa. Non faccio differenze.

Parole che hanno scatenato Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center: “Ribadiamo al Sindaco che le manifestazioni sono garantite dalla costituzione, pertanto lui in quanto rappresentante di una istituzione con tale affermazione va contro la costituzione. Ribadiamo la richiesta di intervento della ministra Lamorgese, al fine che siano rispettati i diritti costituzionali. Il Pride è una manifestazione per i diritti delle persone lesbiche, bisex, gay e trans e come tale va rispettata, purtroppo certa destra Italia invece di prendere esempio dalle destre moderne e democratiche, che in altri paesi sostengono i nostri diritti, cercano consenso dagli omofobi“.

In 24 ore appena, tra le altre cose, oltre 2000 voti social sono piovuti sulla candidatura di Rieti, che si candida pesantemente ad ospitare la quinta edizione del Lazio Pride, dopo le prime due tenute a Latina, quella di Ostia del 2018 e quella di Frosinone nel 2019.

Forse anche per questo motivo nella notte di Rieti sono apparsi dei manifesti abusivi di Forza Nuova. Un triste ripetersi, visto e considerato che anche nel 2019, a Frosinone, Forza Nuova si resa protagonista di attacchinaggio omofobo, poi condannato dal Sindaco, mentre nel 2016 il Lazio Pride a Latina fu oggetto di una contromanifestazione sempre firmata Forza Nuova.

Chiediamo al Sindaco, in quanto rappresentante della Cittá, la rimozione immediata dei manifesti, abusivi ed espressione di omofobia e la denuncia alle autorità competenti“, fanno sapere dal Comitato Lazio Pride. “Ci aspettiamo il sostegno delle forze politiche locali, tali manifestazione d’odio abusive non possono essere scambiate con espressioni di libertá di pensiero. L’antifascismo non può essere un’opinione“.

Da parte di Forza Nuova, ovviamente, nessun passo indietro, ma anzi una rivendicazione  di orgoglio nel contestare il Pride, come ribadito dal dirigente locale Francesco Pettorossi e come riportato da RietInVetrina: “Il gay pride non è una manifestazione per rivendicare l’orgoglio omosessuale è solo una carnevalata immorale e oscena. Non si manifesta per i propri diritti sfilando mezzi nudi o vestiti in modo osceno. Esiste un limite alla decenza e il gay pride lo supera ampiamente. Noi protestiamo contro la possibilità che Rieti ospiti il gay pride e continueremo a farlo nei prossimi mesi“.

Nell’attesa, in vista di San Valentino diverse città del Lazio parteciperanno all’iniziativa #LoStessoBacio, che ritorna ad un anno dal suo debutto. In 7 città troverete i volontari delle associazioni distribuire baci Perugina e flyers per dimostrare che l’amore è per tutti.

14 FEBBRAIO

APRILIA | H 16 | Piazza Roma

CECCANO | h 18 | Viale Fabrateria Vetus (Centro Commerciale)

LATINA | h 16 | Piazza del Popolo

RIETI | h 16:30 | Piazza Cavour per poi spostarsi tra le vie della città

ROMA | h 18 | Piazza del Popolo

VITERBO | dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00 tra le piazze e vie del centro storico : Piazza Verdi – Corso Italia -Piazza delle Erbe -Via Roma e Piazza del Plebiscito

15 FEBBRAIO
ALBANO LAZIALE | H 21:00 | LudoNight | Piazza Salvatore Fagiolo 8

Foto Cover: RietinVetrina

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto - Gay.it

Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. “Mi hanno detto che sono stravaganti”

Corpi - Redazione 24.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24

Continua a leggere

lazio pride a Frosinone, sabato 22 giugno

Lazio Pride 2024: a Frosinone sabato 22 giugno

News - Redazione 7.3.24