I sosia dei vip si danno al porno gay

Somigliare ad un personaggio famoso può fruttare molto denaro, soprattutto nell’industria cinematografica hard gay. Chiedetelo ai sosia di Kakà, Vin Diesel, Ricky Martin e Chace Crawford.

Inutile negarlo, sapere tutto della vita dei nostri Vip preferiti ci piace. Lo dimostrano le riviste di gossip, i reality show e i tanti paparazzi seminati per le città più frequentate dai volti noti di cinema e televisione. L’inarrestabile curiosità e la possibilità di essere sempre più partecipi nella vita dei divi accresce l’inarrestabile desiderio voyeuristico che ci porta a voler conoscere anche i segreti più intimi dei nostri personaggi dello showbiz preferiti.

Molti vip, però, sono abilissimi nel mantenere un certo riserbo sulla propria vita privata e non lasciano trapelare filmini amatoriali né si fanno immortalare nudi. È a questo punto che fanno la loro comparsa i sosia, persone comuni cui la natura ha regalato una somiglianza, talvolta impressionante, con questo o quel personaggio famoso.

I porno-sosia fanno di tutto per richiamare alla memoria il "gemello" famoso, sfruttandone ad esempio il nome o il cognome. Come il bellissimo e incredibilmente somigliante all’originale Ricky M., copia quasi perfetta del cantante portoricano Ricky Martin. Stesso discorso per Vin Marco, pornoattore che sfrutta i rumors secondo i quali Vin Diesel, il muscolosissimo attore di film d’azione, sia gay. Stesso fisico massiccio, stessa testa rasata e un viso quasi indistinguibile da quello che siamo abituati a vedere negli schermi dei cinema. Vin Marco è bisessuale e sfruttare al massimo la sua dote, si diletta nel mondo del porno sia etero che gay, rendendo tutti felici.

Ti suggeriamo anche  Philip Boots, Mister Rubber Italia 2015, ci apre le porte della realtà rubber in Italia

Più particolare è il caso di Ronnie, il sosia del calciatore Ronaldo ingaggiato per mettere in atto una vendetta quasi geniale. La sua ex-fidanzata Viviane Bruneri ha accettato di recitare in un film vietato ai minori con una copia perfetta del campione che le ha spezzato il cuore. Sembra che i calciatori, a differenza degli altri personaggi pubblici siano quelli con meno sense of humor. Anche il giovanissimo Kakà, infatti, non ha preso bene le foto del suo sosia gay, Lucas Pugliessa, che ha posato nudo su una rivista per soli uomini e ha deciso di intervenire legalmente per impedire al servizio di uscire.

Non sempre il personaggio somigliante ad uno ben più noto inizia la carriera nel mondo del porno con l’intento di sfruttare l’immagine altrui. A volte sono gli stessi spettatori a trovare caratteristiche che accomunino l’attore pornografico a quello Hollywoodiano. È il caso di Svenn Olafsson modello di Belami al quale viene attribuita una grande somiglianza con Ian Ziering, il piacione Steve del telefilm Beverly Hills 90210.

Altra carriera ben avviata che negli ultimi tempi ha ricevuto una spinta verso l’alto  è quella di Malachi Marx, modello gay di Toronto dai tratti somatici che ricordano quelli di Chace Crawford, a sua volta sosia di Zac Efron e attore del telefilm Gossip Girl. Insomma, in tempi di crisi, grazie al voyerismo che permea la cultura mondiale del nuovo millennio sembrano esserci più porte aperte per chi ha la fortuna di essere sosia di una celebrità. Chissà che presto non si possa assistere alle performance di qualche nostrano Giorgio Clooney, Brando Pitt o Giovanni Deep.