Pornogelosia

Abbiamo chiesto a quattro coppie di pornostar come possano conciliare la loro storia d’amore col loro lavoro. Perchè la gelosia è brutta e c’è chi proprio non può tenere insieme le due cose.

La gelosia, uno dei demoni più paurosi che l’uomo deve affrontare. Ma come si confrontano con tale demone le persone che hanno fatto del sesso il proprio lavoro? Parlando e confrontandomi con colleghi e collaboratori ho scoperto che esiste una ampia e variegata moltitudine di punti di vista.

Ho chiesto al mio amico e collega COLT Man Eric Valentin cosa ne pensa, così mi ha raccontato brevemente la sua storia. Eric ha 32 anni é bisessuale e vive a Parigi, ha alle spalle un matrimonio e due figli. Attualmente convive con la sua ragazza. La compagna di Eric è anch’essa una porno attrice. Tra di loro non esiste gelosia, hanno rapporti sessuali fuori dalla coppia per lavoro e per mero piacere, non si nascondono niente l’un l’altra ma non hanno mai fatto sesso a tre. Considerano la loro sessualità una parte da coltivare del loro spirito ma condividendo queste avventure con il partner sentirebbero in qualche modo di mancare di rispetto al loro rapporto e totalmente a disagio.

Incuriosito da tali risposte ho contattato altri due miei cari amici che sono stati una coppia per piú di quattro anni e solo recentemente hanno deciso di lasciarsi: COLT Man Luke Garrett e Gage Weston. Essendo Luke per motivi di lavoro su una crociera nei mari caraibici ho chiesto a Gage di raccontarmi come il porno ha influenzato il loro rapporto di coppia.  Gage é convinto che il loro lavoro di porno attori non ha giocato alcun ruolo nella decisione di chiudere la loro storia, il loro é stato sempre un rapporto “moderatamente” aperto. Mi ha spiegato che solo in rare occasioni lui e Luke hanno invitato qualcuno ad unirsi a loro e che il fatto di condividere quelle esperienze li facesse sentire più uniti e innamorati che mai. Gage ha aggiunto che non ci sono mai stati segreti nella coppia, non hanno mai fatto sesso se non per lavoro senza che l’atro fosse coinvolto e del tutto consenziente.

Ti suggeriamo anche  Vicenza, gay picchiato e derubato dopo sesso con sconosciuto

A questo punto iniziavo a intuire quante diverse risposte avrei potuto ottenere. Così sono andato dal celebre regista Kristofer Weston e ho chiesto a lui la sua opinione. Kristofer é fidanzato con un bellissimo Argentino (la carne Argentina è sempre la migliore), sono entrambi gelosissimi. Tra di loro non ci sono segreti e tutto é vissuto alla luce del sole, ma dopo un paio di brutte esperienze, Kristofer ha deciso che per il futuro non inviterà più il suo ragazzo durante le riprese di un film. Per lui, quindi, nel porno sentimento e lavoro vadano separati e tenuti il più lontano possibile.

A questo punto mi sembra opportuno dirvi anche la mia. Come molti di voi sanno sono fidanzato da oltre un anno con quello che almeno per me é l’uomo più bello, speciale  e rompi pa**e del mondo, COLT Man Adam Champ. Per una persona gelosa e possessiva come me é difficilissimo mantenere un rapporto all’interno di questo lavoro. Alle volte ci facciamo del male a vicenda ma il nostro grande amore ci tiene uniti. Quando Adam torna dalle riprese di un nuovo film io lo sommergo di domande. Voglio sapere immediatamente fino all’ultimo doloroso dettaglio per poi potermene scordare. So che per Adam non è semplice raccontarmi tutto, specialmente per le scenate che gli faccio quando insignificanti, vitali particolari si aggiungono alla storia, ma lui sa sempre come calmarmi. Magari ci scappa qualche lacrima, poi spegniamo la luce, facciamo l’amore nella maniera più tenera possibile e continuiamo ad amarci.

Ti suggeriamo anche  Obbligava i compagni a vedere i suoi video porno, squalificato il sollevatore Antonino Pizzolato

Per contattare l’autore dell’articolo scrivere a [email protected]

Per ulteriori informazioni consultare www.COLTstudiogroup.com.

di Carlo Masi