Studio rivela: la circoncisione protegge dall’HIV

Chi preferisce un ruolo attivo nella coppia ed è circonciso sarebbe meno esposto al virus HIV. Ma lo studio condotto da alcuni medici australiani lascia perplessi chi opera nella prevenzione.

Uno studio condotto da medici australiani ha dimostrato che la circoncisione è in grado di proteggere dall’HIV negli uomini gay che preferiscono il ruolo attivo. «Abbiamo dimostrato per la prima volta – ha annunciato il dr.David Templeton – che l’uomo che ha un ruolo sessualmente attivo nella coppia ha meno probabilità di contrarre il virus dell’HIV se è stato circonciso». Il rischio di infettarsi col virsu dell’Aids diminuirebbe in questi casi di circa l’85%.

Lo studio è stato condotto su 1.400 persone negative al virus dell’HIV monitorandoli col test per quattro anni. I due terzi di loro erano circoncisi. 53 hanno sviluppato l’HIV e di questi solo 7 avevano un ruolo attivo. Chi lavora nel campo della prevenzione si è dichiarato preoccupato che i risultati resi noti dagli studiosi australiani abbassino la percezione del rischio inculcando la falsa credenza che alcuni individui abbiano una protezione naturale verso il virus dell’Aids, cosa inesistente e mai provata.