‘Siete gay? Niente casa’: ennesimo caso di omofobia dalla provincia di Verona

Arriva dalla provincia di Verona l'ultimo caso di omofobia 'immobiliare'. Ancora una casa negata ad una coppia gay.

'Siete gay? Niente casa': ennesimo caso di omofobia dalla provincia di Verona - Scaled Image 1 24 - Gay.it
2 min. di lettura

Arriva da Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona, l’ultima denuncia omofobia di stampo immobiliare.

Marco Biasetti, 41enne mantovano, e Giorgio Colpani, 30enne bergamasco, hanno espresso il loro sdegno sui social, lo scorso 8 maggio, dopo aver incassato un no ad una casa in affitto solo e soltanto perché coppia gay.

Ma in che anno siamo??? 2018 ?!?!? Sappiate che a quanto pare non è cambiato nulla da 50 anni fa ad oggi. Stiamo cercando casa ormai da più di un mese. Oltre a vari bidoni di agenzie che di professionale hanno ben poco, ci imbattiamo proprio in queste due settimane in proprietari che non concedono l’affitto del loro appartamento a Camalavicina, dopo aver consegnato tutta la documentazione, fatto regolare proposta economica. La motivazione?! perché non siamo una coppia tradizionale ci dice la signora dell’agenzia di riferimento; già…!!! Tradizionale con una mamma un papà e dei figli… Sappiamo che i proprietari lavorano in una scuola a Verona. Mi piacerebbe tanto poter fare due parole con questi due egregi signori e comprendere che cosa gli passa per la testa. Sono e siamo senza parole“.

Intercettati dall’Huffington Post, Marco e Giorgio, coppia dal 2011, si sono giustamente detti basiti: “Il giorno in cui avremmo dovuto chiudere ufficialmente, dopo che l’incontro era stato rinviato un paio di volte, dall’agenzia ci hanno telefonato per comunicarci che non ci avrebbero affittato l’appartamento perché i proprietari non volevano, visto che non siamo una coppia tradizionale. Dopo un primo momento di stupore, abbiamo realizzato. E ci siamo rimasti malissimo”. “Ci siamo sentiti ghettizzati, ammutoliti e vuoti. Ci vogliamo bene, stiamo costruendo un futuro con le nostre mani, i nostri sacrifici“.

Immancabile la solidarietà, da amici e non, con il lieto fine fortunatamente diventato realtà.

Ora possiamo rassicurare tutti. Questa mattina abbiamo incontrato i proprietari di un’altra casa. È proprio vero che quando si chiude una porta si apre un portone. La casa in questione è ben più grande di quella vista precedentemente e negata per il fatto che siamo una coppia non tradizionale, siamo in mezzo alla natura e con la possibilità di fare la mia musica tutte le ore (beh dai non proprio tutte).
I proprietari disponibilissimi e sorridenti. Ringrazio anche tutti coloro che mi hanno risposto al post precedente e scritto in questi giorni. Grazie anche a Monica Cirinnà di cuore della condivisione. Nonostante la felicità e l’emozione del momento rimane l’amaro per ciò che è successo“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

locali gay a verona

Locali, eventi e serate queer friendly a Verona

Viaggi - Redazione 12.1.24
verona pride 2024, domenica 16 giugno

Verona Pride 2024: domenica 16 giugno

News - Redazione 23.4.24
Verona Circolo Pink Aggressione neofascista

Aggressione squadrista a Gianni Zardini del circolo Pink Arcigay di Verona: cosa è successo

News - Francesca Di Feo 6.5.24