Rovigo, risponde ad annuncio gay e parte il ricatto

di

Dopo il primo pagamento la vittima ha scelto di denunciare: l'estorsore è un ballerino di 30 anni, già noto alle forze dell'ordine per dei precedenti.

Ricatto gay
7077 1

Un ricatto in piena regola per i clienti che rispondevano agli annunci di un ballerino-gigolò attivo nel Veneto: ora è a processo per estorsione.

Un ballerino di 30 anni pubblicava annunci erotici gay, per poi lanciare un ricatto verso i propri clienti. Le vittime venivano costrette a pagare per evitare che venisse rivelata la propria sessualità.

Un cliente di Verona, dopo aver versato 1300 euro sulla postepay del giovane, ha deciso di denunciare, temendo che il ricatto non avesse fine. Anche a Vicenza, pochi giorni fa, un uomo è rimasto vittima di un’aggressione dopo essere stato ricattato a seguito di un rapporto occasionale.

Il ballerino è recidivo: non è la prima volta che viene accusato di estorsione. La Procura ne ha chiesto il rinvio a giudizio, per questo reato le pene previste vanno da cinque a dieci anni di reclusione e da 1000 a 4000 euro di multa.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...