PERCHÉ È FAMOSO JOHN HOLMES?

di

Cominciano a Los Angeles le riprese di "Wonderland", il film sul mitico e superdotato attore porno, che ebbe una vita avventurosa. E non disdegnò frequentazioni con il mondo...

19694 0

Un film racconterà le gesta di John Holmes, il più famoso dei porno attori, morto di Aids nel 1988.

La pellicola si chiamerà "Wonderland", sarà diretta da James Cox e vedrà nel cast Val Kilmer (nel ruolo di Holmes), Kate Bosworth, Christina Applegate, Carrie Fisher, Dylan McDermott, Eric Bogosian, Tim Blake Nelson e Ted Levine.

Il film racconterà l’avventurosa vita del porno attore, soffermandosi in particolare su un episodio criminale in cui Holmes fu coinvolto nel 1980. L’omicidio di quattro persone in una villa di Los Angeles. Le riprese inizieranno entro la fine del mese a Los Angeles.

"Wonderland", letteralmlente "Paese delle meeraviglie", era il nome della gang di mafiosi con cui Holmes si trovò ad avere a che fare nella sua travagliatissima vita. La carriera di Holmes, infatti, non è solo sesso. L’uomo che affermava di guadagnare mezzo milione di dollari all’anno con il suo talento sessuale, era diventato un corriere della droga per una banda di ricercati e tossicomani che viveva sul Wonderland Avenue a Laurel Canyon, Los Angeles. E per questo, finì anche sotto processo per omicidio.

La carriera di John Holmes cominciò per caso: erano gli ani ’60, quando, nel bagno del locale dove lavorava, un uomo, che forse notò la sua "dotazione", gli suggerì di dedicarsi al porno. La pornografia era completamente illegale allora, in America, e così all’inizio non si poteva fare niente più che foto softcore: "Ho dovuto persino tenermi addosso le mutande in quanto era illegale mostrare il culo di un uomo – raccontò Holmes in un’intervista – Poi iniziarono ad essere più audaci e potei togliermi gli slip. Per una serie di riprese, dovetti fingere di fare sesso con una modella".

Fu lui stesso a decidere di girare i primi veri film porno: "Nel 1971 alcuni amici ed io decidemmo di iniziare a mostrare una vera penetrazione. Prendemmo 14.000 dollari, una manciata di anfetamine e in un weekend girammo cinque film. Li vendemmo a New York e Chicago, recuperammo il nostro investimento in una settimana e continuammo a fare un mucchio di soldi".

A quei primi film, ne seguirono centinaia e centinaia. Holmes ha affermato di aver penetrato 14.000 donne sullo schermo e fuori dallo schermo, e, nonostante non se ne vantasse, ha avuto rapporti sessuali anche con degli uomini. "La soddisfazione che John provava nell’infilare il suo pisello in un ragazzo era la stessa che provava infilandolo in una donna" afferma lo storico del porno Jim Holliday. Alcuni suoi amici affermano anche che, conoscendo il tipo, benché nei film Holmes abbia sempre svolto ruolo attivo con gli uomini, nella vita privata avrebbe anche potuto provare quello passivo. Le scene omoerotiche di John Homes sono anche state raccolte in alcuni video, noti come "The lost gay tapes of John Holmes".

Sicuramente John Homes deve la sua fama alle dimensioni del suo pene. E anche la sua vita privata ruotava attorno ad esso. Uomini e donne ricchi pagavano profumatamente per giocare con lui. Anche se il porno ha visto peni più lunghi (quello di Dick Rambone, sembra fosse lungo 38 cm), nessun altro organo ha riscosso la fama di quello di John. Il suo amico Bill Amerson giura che completamente eretto misurava 33 cm.

Leggi   Nel nuovo film Beach Rats, la sexy rivelazione Harris Dickinson

La vita di John Holmes ha anche ispirato il film "Boogie Nights" interpretato da Mark Wahlberg, che contiene un agghiacciante ritratto dell’ambiente del porno nei primi anni ’70 a Los Angeles, con tutto il suo carico di violenza e di droga.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...