Lady Diana vestita da uomo in un bar gay insieme a Freddy Mercury

di

Dopo anni emerge un episodio della vita della principessa del Galles quando insieme all'amico Freddy Mercury andò in un locale gay in incognito per non farsi riconoscere. «Le...

3869 0

Lady Diana si vestì da uomo e andò in incognito in un bar gay insieme all’amico Freddy Mercury. A raccontare il retroscena sulla principessa del Galles è l’attrice Cleo Rocas che partecipo’ a quella serata e adesso la ricorda in un suo libro di memorie. «Lasciate che la ragazza si diverta un po’», disse il frontman dei Queen quel giorno del 1988, quando, dopo un pomeriggio passato con Lady Diana, allora 27enne, e altri amici artisti, la principessa chiese «avete programmi per la serata?». Ce li avevano, «ma non è un posto per te», le fecero notare all’inizio. Ma quando Freddy comprese la voglia di evasione dal matrimonio con Carlo che già si faceva sentire, sprono anche gli altri: «Su via, lasciate che la ragazza si diverta un po’». E così fu.

Diana fu “travestita” con una giacca mimetica militare, pantaloni, cappello e occhiali scuri. Nessuno se ne accorse. Nessuno la noto’ alla Royal Vauxhall Tavern, il pub gaydove la principessa camuffata fu assolutamente ignorata. Tanto che pote’ anche ordinare da bere (un bicchiere di vino bianco e una birra) senza che il cameriere sospettasse nulla. «Le piacque moltissimo, era come se fosse scomparsa», ricorda l’attrice che aggiunge: «Appariva proprio come un magnifico giovane uomo». Il giorno dopo da Palazzo reale giunse un biglietto con un messaggio: «Dobbiamo rifarlo».

Dei protagonisti di quella vicenda sopravvisse solo l’autrice del libro, Rocas, che oggi ha potuto raccontare come già a quei tempi la principessa aveva voglia di libertà dal clamore della vita mondana che le costò la vita quel 31 agosto 1997 quando la sua auto, nel tentativo di fuggire dai paparazzi, si schiantò nel tunnel dell’Alma.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...