Luxuria: “Ho amato un importante uomo di destra, sposato con figli”

di

L'ex deputata l'avrebbe confessato a Klauscondicio: "Non ha avuto le palle di uscire"

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
7486 0

“Ho amato un uomo importante e molto famoso del centro destra abbiamo avuto una tormentata relazione fino a qualche settimana fa. Poi, ci siamo lasciati perché la relazione era diventata impossibile. Lui non voleva uscire allo scoperto e io mi ero stancata di fare l’amante clandestina”.
Si confessa a KlausCondicio, Vladimir Luxuria, raccontando della sua storia con un misterioso politico dello schieramento opposto al suo, che è stata deputata di Rifondazione Comunista. A riportare la notizia è l’Agi , sebbene il video della puntata della trasmissione di Klaus Davi non sia, stranamente, ancora stata pubblicata sul canale di YouTube sul quale, invece, sono disponibili tutte le puntate registrate finora.
Secondo l’agenzia, l’attuale direttrice artistica del Gay Village, ha raccontato che la sua storia “è stata veramente un’odissea. Sul piano umano ed emotivo. Per esempio, il modo in cui ci incontravamo: nelle zone più periferiche di Roma, incontri clandestini, con l’adrenalina a mille per il terrore di essere scoperti. Al settimanale Oggi, avevo già parlato di una mia relazione con un politico iniziata durante la mia permanenza in Parlamento nelle fila di RC; la storia è durata diversi anni”.

Ma com’è possibile che una trans impegnata come Luxuria possa avere una storia con chi appartiene ad un’area politica che da sempre si batte contro il riconoscimento dei diritti delle persone lgbt?
“Guardi su questo stenderei un velo pietoso – avrebbe commentato Luxuria -. Si parla di persone trans in tv e sul web, ma mai che i vari programmi invitino i translovers: di loro non si parla mai. Lui è molto famoso e anche troppo importante. Non se la è sentita di uscire”. “Lo ho aspettato per anni – continua -. Lui è di destra, è sposato e ha figli. Col tempo ho capito che però recitava una parte. Ho scoperto per caso che era separato da tempo”.
Ora la storia è finita, ma senza rotture traumatiche. “Siamo rimasti amici, meglio così” dice l’ex onorevole, che aggiunge: “La politica non determina le proprie scelte sessuali e chi si ama. Sono i giochi del destino. Ma non provo rancore. Lui banalmente non ha avuto le palle. I translovers sono cosi purtroppo. Ma, per il futuro mi imporrò solo amori alla luce del sole”.

Leggi   Vladimir Luxuria: "Gay nel nuovo Parlamento? Molti di più di quelli noti"
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...