DICHIARATEVI IN..… MAGLIETTA

di

San Valentino: Parole di cotone, regalo ideale

4162 0

Per San Valentino, ditelo con il cotone. E con l’aiuto di alcuni famosi poeti, scrittori, uomini di mondo. Con le loro frasi irresistibili. Se infatti avete qualcosa da dire a qualcuno, o da dichiarare al mondo intero, sappiate che quasi sicuramente c’è chi l’ha già detto con parole forse più efficaci delle vostre. Volete, ad esempio, dire all’etero di cui siete innamorati di rilassarsi? Zsa Zsa Gabor ha usato questa frase: "Essere macho non vuol dire mucho".

Ironica, convincente, smonterebbe anche Stallone. Perché non regalargliela stampata su una maglietta, allora? La frase, infatti, è riportata su una delle migliaia di t-shirt realizzate da Parole di Cotone, l’azienda che in Italia ha portato la letteratura dalle librerie sulla pancia della gente, o sulla schiena, a seconda dei casi. Un regalo ideale per San Valentino: un modo per confessare, o confermare, i vostri sentimenti…

Abbiamo parlato con Marco Mottolese, presidente della U-Masterpiece e direttore editoriale di parole di Cotone.

Come è nata l’idea di Parole di Cotone?

E’ nata nel 1990 con altri due amici da un’idea che per puro caso è diventata prodotto e poi azienda: questi due miei amici avevano fatto stampare una maglietta con su una poesia di Baudelaire, "Le chat", e io che sono sempre stato un manager editoriale, mi sono preoccupato di trasformare questa idea grezza in un prodotto finale con il packaging, le etichette e tutto e poi fare in modo che venisse accettato in un mondo particolare come le librerie, dove ovviamente non erano mai state vendute magliette o cose di questo tipo.

Tra le opere di letteratura omosessuale, quali frasi si ricorda di aver citato?

Premetto che noi puntiamo la nostra attenzione sulle frasi in genere, senza seguire una logica legata a una community. Detto questo, mi vengono in mente Colette, o François Villon, francese maudit, di cui si diceva che avesse rapporti particolari con gli altri poeti, oppure Lewis Carrol, e ancora Mae West, o addirittura Oscar Wilde, che ha dato più di una maglietta. Da lui infatti abbiamo preso il nome della nostra azienda, la U-Masterpiece, dalla sua frase "O si è un’opera d’arte o la si indossa – Either you are a masterpiece, or you wear one". Il nostro quindi è un sito wildiano al cento percento. Tutto prende le mosse da qui, dal momento che secondo noi chi indossa la maglietta di un autore vorrebbe entrare a far parte del suo mondo.

E riguardo a San Valentino, immagino che una delle tematiche più trattate sulle vostre magliette sia l’amore

Sì, abbastanza. Noi per San Valentino abbiamo quello che ormai è un classico da qualche anno, che è ispirato a una frase di Luciano De Crescenzo "Siamo angeli con un’ala soltanto e possiamo volare solo restando abbracciati" che è stata visualizzata in un prodotto unico: per leggere tutta la frase bisogna che due persone che indossano le due magliette su cui è stata stampata la frase siano abbracciate. E’ una maglietta che esiste da tanto tempo e che ogni anno per il 14 febbraio funziona molto.

E oltre l’amore, gli argomenti più trattati dalle vostre t-shirts?

Soprattutto la letteratura, sia classica che contemporanea, l’amore per la letteratura, poi il cinema – siamo molto cinefili – e poi la musica. Ma trattiamo anche di natura, di ambiente ed ecologia, e viaggi. Ma ci diverte anche trovare frasi un po’ provocatorie: per farle un esempio, per San Valentino abbiamo preso una frase di Neruda che dice: "Voglio fare con te ciò che la primavera fa con i ciliegi", con un fiore che si apre. Poi abbiamo la letteratura classica tipo Ovidio, Orazio, Catullo, legata a ricordi liceali. Una maglietta molto "bisex" è quella con una frase di Napoleone che dice "Gli uomini sono rari".

Ma va molto bene anche quella tratta da Il Danno di Josephine Hart che dice "Io non riesco a guardare oltre te". Infine ci piace interrompere il flusso delle magliette "sanvalentiniane" con qualcosa di più duro come quella con la frase di Bunuel che dice "Grazie a Dio sono ateo". Una molto apprezzata anche su Gay.it è quella di Andrè Breton "Vive la difference!", una maglietta che si sta affermando anche perché è un manifesto importante, contro ogni iscriminazione.

Per vedere e acquistare le magliette di Parole di cotone potete digitare http://www.paroledicotone.com o, direttamente, http://www.u-masterpiece.com/frame.php3 e scorrere le categorie del menù di sinistra.

Leggi   Matteo B. Bianchi: "La mia Madonna ha i jeans e accoglie tutti"

Partecipate al forum di San Valentino!

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...