Nicolas Peuch, erede di Hermès, adotta il suo tuttofare per lasciargli un patrimonio di 10 miliardi di euro

All’inizio di quella che si prospetta una lunghissima battaglia legale con l'ONG Isocrate, precedente erede, sembrano non sussistere i criteri per la circonvenzione di incapace.

ascolta:
0:00
-
0:00
hermes-nicolas-peuch-adotta-tuttofare
Nicolas Peuch nella sua villa di La Fouly - Foto di Tribune de Genève
2 min. di lettura

Passeggiando tra le silenziose file del cimitero monumentale di Staglieno – poco fuori da Genova –, ci si imbatte in un labirinto di tombe monumentali.

Tra queste, spicca per curiosità la tomba Da Costa. Qui giace il patrizio portoghese Faustino Antonio Da Costa, ritratto sul suo letto di morte, con accanto il figlio adottivo, in una scena di commovente intimità. Un dettaglio colpisce immediatamente l’occhio: i due uomini mostrano una differenza d’età quasi impercettibile.

Ma la tomba Da Costa non è l’unica a ritrarre questo peculiare scenario, oggetto di ipotesi e speculazioni da parte degli storici: in Italia e nel mondo si trovano numerosi esempi simili, dove l’ultimo discendente di una nobile casata, celibe e senza discendenza diretta, sceglie di adottare un adulto in tarda età come erede universale.

E oggi è anche la storia di Nicolas Puech, erede di Thierry Hermès e del patrimonio dell’omonima casa di moda francese – stimato in circa 10 miliardi di franchi svizzeri –, in procinto di adottare il suo più fedele collaboratore domestico per lasciargli tutto.

In precedenza, Puech aveva già dimostrato la sua generosità verso il suo dipendente con donazioni da capogiro. Tra queste, un elegante immobile situato a Marrakech, in Marocco, il cui valore si aggira intorno a 1,5 milioni di franchi, pari a quasi 1,6 milioni di euro, e una lussuosa villa del valore di 4 milioni di franchi (circa 4,2 milioni di euro) a Montreux, una pittoresca località svizzera affacciata sul lago di Ginevra.

Il tuttofare, un cinquantunenne di origini marocchine sposato e padre di due figlie, sarebbe diventato un amico molto intimo di Puech durante il periodo della quarantena, quando l’anziano miliardario fu costretto a isolarsi nella sua lussuosa residenza a La Fouly, nel Cantone Vallese.

Tra Puech e la famiglia del suo collaboratore si sarebbe instaurato un rapporto di profondo affetto e stima, che ha portato l’erede di Hermés a scegliere di ufficializzarlo. Ma, naturalmente, non sono mancate le polemiche.

I primi a voler impugnare la decisione ancor prima di avviare le pratiche sono quelli dell’ONG Svizzera Isocrate. Fondata dallo stesso miliardario con lo scopo di combattere disinformazione e fake news, era Isocrate a cui in origine era destinato il patrimonio – che include anche il 5,7% del capitale azionario di Hérmes.

Secondo la legislazione svizzera, Puech potrebbe infatti incontrare notevoli ostacoli nel tentativo di cambiare le sue precedenti disposizioni testamentarie senza il benestare dell’ONG.

Per ora, all’inizio di quella che si prospetta una lunghissima battaglia legale, sembrano non sussistere i criteri per la circonvenzione di incapace. L’erede di Yvonne Hermes appare infatti perfettamente lucido nella sua decisione, secondo quanto riporta il quotidiano francese le360.

Un caso che ricorda alcune vicende simili nostrane, tra cui quello di Gina Lollobrigida, ma anche – alla lontana – quello di Gianni Vattimo, scomparso quest’anno e protagonista di un’eterna battaglia legale con gli eredi dopo la decisione di unirsi civilmente con il compagno, Simone Caminada. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24
Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24

Leggere fa bene

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24
Marcelo Burlon

Marcelo Burlon lascia il suo brand per godersi suo marito, i suoi cani e le nuove attività

Lifestyle - Redazione Milano 23.4.24
Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d'amore con Jacques de Bascher - Disney Becoming Karl Lagerfeld Daniel Bruhl Theodore Pellerin - Gay.it

Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d’amore con Jacques de Bascher

Serie Tv - Redazione 26.4.24
@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24
Stefano Belotti sogna le Olimpiadi con lo slip firmato e la cover di Dust - Stefano Belotti collage 4 1 - Gay.it

Stefano Belotti sogna le Olimpiadi con lo slip firmato e la cover di Dust

Lifestyle - Luca Diana 25.6.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Sabato De Sarno direttore creativo Gucci - foto @tyrellhampton + @federicociamei

Sabato De Sarno non vuole controllare le emozioni

Culture - Riccardo Conte 26.3.24
Sabato De Sarno (MUBI)

Sabato De Sarno, Paul Mescal e l’Apple Vision Pro

Lifestyle - Redazione Milano 19.3.24