Video

Mahmood, il video integrale di Willy Chavarria designer di collezioni non binarie

"Rappresenta amore e protezione ed è un video per chiunque abbia mai provato il dolore di essere emarginato," ha detto l'attivista, regista e designer Chavarria

ascolta:
0:00
-
0:00
4 min. di lettura

Mentre Tuta gold scala le classifiche di mezzo mondo, e con un album in uscita il 16 febbraio dal titolo Nei letti degli altri e un mega tour alle porte, e dopo un Sanremo stellare nel quale però la sua canzone non è andata oltre il sesto posto, Mahmood se la deve vedere con gli outing in tv, sia quello di Mediaset, sia quello Rai. Non solo, continuano le insinuazioni da gossip sanremese sul suo rapporto con Marco Mengoni (qui facciamo un po’ di chiarezza).

Nel frattempo da New York, con un importante endorsement del New York Times, lo stilista e attivista Willy Chavarria ha pubblicato Safe from harm un cortometraggio, o per meglio dire un fashion video d’autore, che corre sui confini di genere e mette in scena la disperata attesa di un rito che mescola erotismo, superamento di confini d’ogni sorta, di genere, religione, etnica. Il frame è quello della comunità ispanica newyorchese, ma è necessario non ridurre la vista di questo creativo a una semplice nicchia.

Così Mahmood ha voluto dare la propria prestigiosa presenza al video di un creativo che lavora su collezioni di moda dedicate a persone che vogliano vestirsi con abiti lontani dagli stereotipi di genere, e che dunque si ritrovino nel genere non binario.

Mahmood inSAFE FROM HARM A FILM BY WILLY CHAVARRIA
Mahmood inSAFE FROM HARM A FILM BY WILLY CHAVARRIA

Di transizione come stato mentale del proprio stare al mondo avevamo da Sanremo: leggi  “Voglio ricucirmi il mondo che mi piace”.

E il video Safe from harm di Chavarria appare come un’altra risposta delle sue, una risposta da parte di Mahmood sul campo a certe accuse di non volersi esporre a parole.

Un piccolo inciso: la poetica di Mahmood parla di relazioni di ogni genere fin dal primo album, nei testi di Mahmood non sono mai esistiti finti amori etorosessuali, Mahmood non ha mai cantato canzoni in cui fingeva di dedicare i propri sentimenti al genere femminile, sarà un caso? Non lo sapremo mai, perché i narratori non espongono manifesti politici dichiarati come didascalie preconfezionate, i narratori raccontano la propria e altrui vita, con le contraddizioni e i chiaroscuri, esponendo corpo e azioni. Chiuso l’inciso polemico.

Ad ogni modo, è interessante l’intervista che Willy Chavarria rilascia al New York Times. Ci siamo permessi di tradurre alcuni passaggi integrali.

Mahmood nel corto omoerotico del designer indie Willy Chavarria
Mahmood nel corto del designer Willy Chavarria

Dal New York Times, alcuni passaggi dell’intervista a Willy Chavarria, attivista, creativo, designer e regista del video in cui appare Mahmood

“Orrendo,” disse quel giorno Willy Chavarria, parlando del mondo della moda, dell’arroganza delle celebrità, del capitalismo avanzato, del suo attuale stato d’animo. Era un giovedì mattina in un laboratorio nel quartiere di Greenpoint a Brooklyn, e il designer stava dando gli ultimi ritocchi alla sua collezione autunno 2024 di abbigliamento maschile che, negli ultimi anni, è stata adottata da diverse persone che non si identificano come uomini.

“È comunque abbigliamento maschile, tesoro,” disse Willy.

Orrende sono le richieste fatte da una pop star di successo prima di accettare di partecipare allo spettacolo di Chavarria venerdì e a un sontuoso party di cena da Jean che seguirà. Orrendi sono i gruppi commerciali dell’industria che distribuiscono premi ai designer di minoranza trattenendo però il finanziamento necessario per costruire un’azienda sostenibile a lungo termine. Orrendo è anche un’élite dell’industria in America che invecchia e che, sempre secondo Chavarria, “sta chiaramente fallendo e barcollando.”

(…)

Il signor Chavarria è uno dei talenti più abbondantemente dotati (e, negli ultimi anni, decorati) nella moda americana; nei suoi spettacoli e nel suo laboratorio ha da tempo sostenuto una diversità tipicamente adottata dalle grandi etichette in modo in gran parte performativo e simbolico; e per la sua ultima collezione di abiti e pantaloni super lucidi e sorprendentemente commerciali l’ispirazione è apparentemente stata “un mix di vibrazioni anni ’80 di Claude Montana, tweed britannici, pantaloni con vita stretta, molti tagli e stili messicani degli anni ’30 e una certa atmosfera prateria.

(…) a proposito del video ndr

Filmato in 10 giorni in un convento nel quartiere di Ridgewood a Queens, con colori saturi e sontuosi, “Safe From Harm” aprirà lo spettacolo di Chavarria venerdì sera – precedendo ciò che altrimenti sarà una tradizionale presentazione in passerella di 36 look, organizzati dal super stilista Carlos Nazario e indossati da modelli dal vivo.

“La storia generale è che rappresenta amore e protezione ed è per chiunque abbia mai provato il dolore di essere emarginato,” ha detto il signor Chavarria, il cui background da figlio di un padre immigrato messicano e una madre bianca cresciuto tra i campi agricoli della Valle Centrale della California è il fondamento della sua identità e del suo stile. (vi ricorda qualcuno? ndr)

“Siamo in uno stato di discordia e tristezza adesso, con ciò che sta succedendo” nella dannata Ucraina e nella dannata Gaza e nelle dannate elezioni, ha detto il designer, usando un linguaggio più forte. “Lo stiamo tutti vivendo, e non sembrava giusto ignorarlo.”

Nel cortometraggio di 11 minuti senza trama eppure altamente melodrammatico è interpretato da un gruppo di manichini superstar tra cui Paloma Elsesser, Hiandra Martinez, l’attivista per la visibilità transgender Kai-Isaiah Jamal e il cantautore italiano Mahmood.

(…)

“È pericoloso essere parte della macchina, sostenere un marchio e costruire un’azienda che faccia abbastanza soldi per nutrire me stesso e il mio team,” ha detto il signor Chavarria. “C’è un livello di follia, e mi sento come se volessi rinunciare perché perché sto spendendo la mia vita cercando di dimostrare qualcosa a me stesso?”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Gianni Versace L'imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà? - Gianni Versace limperatore dei sogni cover - Gay.it

Gianni Versace L’imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà?

Cinema - Redazione 29.11.23
piccioli Hulk

Chi ha tinto di rosa l’Incredibile Hulk

Culture - Redazione Milano 18.10.23
A Voce Nuda

“A Voce Nuda”, il cortometraggio sulla sextortion con Andrea Delogu e Mr. Rain: guarda il trailer

Cinema - Luca Diana 9.9.23
@matttheperson

Chi è Matt Taylor, portavoce dellə gen Z su TikTok

Culture - Riccardo Conte 22.1.24
zane phillips d squared

Et voilà Zane Phillips baciato dal sole e in jockstrap per i gemelli della moda

Lifestyle - Redazione Milano 18.9.23
sabato-de-sarno-gucci

Sabato De Sarno nuovo direttore creativo di Gucci: “Sto con mio marito, credo nella famiglia e nella diversità”

Lifestyle - Francesca Di Feo 22.9.23
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24