Eurovision 2016: vietate bandiere rainbow durante l’esibizione della Russia

di

Decisione che farà discutere, anche se il caso sarà isolato alla sola esibizione della Russia, dato che l'Eurovision è da sempre contro le discriminazioni

eurovision_2016
4922 7

La Russia colpisce ancora: dopo le pesanti critiche al marchio Calvin Klein per le sue pubblicità, accusate di istigare l’omosessualità con “prodotti per gay”, ecco che spinge l’Eurovision Song Contest, manifestazione apolitica, a vietare agli spettatori di agitare bandiere rainbow durante l’esibizione del suo cantante in gara.

rainbow_flag

Una decisione che farà discutere, anche se il caso sarà isolato alla sola esibizione della Russia, considerando che l’Eurovision è l’evento più “gay” che esista, da sempre vicino alla comunità LGBT e contro ogni forma di discriminazione, soprattutto quella sull’orientamento sessuale.

sergey_lazarev

Quest’anno per la Russia gareggerà con il bel Sergey Lazarev e la potente You Are the Only One, in pieno stile Eurovision Dance, e per i bookmaker è già fra le candidate alla vittoria.

E se la Russia vincesse davvero l’Eurovision quest’anno che messaggio verrebbe dato nel mondo, data la sua politica di propaganda anti gay? Cosa potrebbe mai organizzare nel 2017 se vincessero loro?

 

Leggi   Stati Uniti, il ministro della Giustizia: “La legge sui diritti civili non prevede protezione per le persone LGBT”
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...