I medici britannici: “Vaccino contro il papilloma virus anche ai gay”

di

La British Medical Association ha chiesto al ministro che venga somministrato il vaccino contro l'HPV anche ai giovani gay, oltre che alle ragazze. Le associazioni: "Assurdo non farlo".

5829 0

I medici britannici hanno sollecitato il governo perché permetta l’accesso al vaccino contro il Papilloma Virus (HPV) anche ai giovani gay.
La British Medical Association ha dichiarato che il vaccino Gardasil, usato nella prevenzione dell’HPV e che sarà somministrato alle alunne delle scuole a partire dal prossimo settembre, dovrebbe essere dato anche ai giovani gay nei consultori. La richiesta è arrivata tramite una lettera inviata alla Ministra della Salute Anna Soubry ed è stata redatta alla luce del recente incremento di casi di HPV e dello sviluppo di lesioni anali nei giovani gay, specialmente tra i sieropositivi.

“Un programma di vaccinazione con il Gardasil che includa questa categoria di persone – si legge nella lettera – porterebbe moltissimi benefici nella riduzione dell’incremento di casi di condilomi anali e di tumori”.
Il Gardasil viene utilizzato comunemente anche per la prevenzione del tumore della cervice, della gola, dell’ano e del pene.

Il Cervarix, di contro, viene somministrato alle ragazze tra i 12 e i 13 anni per proteggerle dal cancro alla cervice, ma non contro i condilomi ai genitali.
Peter Tatchell, attivista per i diritti gay in Uk, ha commentato positivamente la richiesta della BMA. “Dal mmento che è riconosciuto il valore del vaccino per proteggere le ragazze e dato che anche i giovani gay sono soggetti, non si capisce perché il governo dovrebbe negare loro il trattamento”.
“Somministrare il vaccino anche ai ragazzi gay – ha aggiunto Tatchell – permetterà al sistema sanitario nazionale di risparmiare soldi nel lungo termine salvaguardando la loro salute”.

Nel frattempo, però, altre fonti denunciano una non dichiarata pericolosità del Gardasil alla cui somministrazione sarabbe riconducibile la morte di un centinaio di ragazze e che avrebbe effetti collaterali gravissimi quali l’epilessia, il cambio di personalità, insonnia, tremori etc.
A denunciare questi fenomeni sono diversi gruppi di pazienti che lamentano la totale indifferenza delle autorità rispetto alle loro proteste.

Leggi   Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...