ITALIA 1 CENSURA DAWSON

di

Il bacio gay tra Jack e Tobey, che doveva essere trasmesso nella puntata odierna di Dawson's Creek, è stato tagliato. Mediaset non commenta: "Come avete fatto ad accorgervene?"...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


ROMA – A Mediaset se ne lavano le mani. Nella puntata odierna del serial “Dawson’s Creek“, trasmesso alle 14.35 su Italia 1 è stata tagliata la sola scena di bacio gay presente nel telefilm: si tratta della la scena in cui Jack, il bel protagonista della serie, riesce a superare le sue paure e bacia il suo compagno Tobey.
La scena in questione era stata trasmessa per intero nella prima messa in onda dell’episodio (il 20° della quarta stagione “Promicide” in Italia “Situazione Impossibile”) nella primavera 2002. Allora ci furono molte polemiche per la scena. Ora Italia 1 ha pensato che sia meglio tagliare.

Di certo la sorpresa dei seguaci della serie (e non solo la loro) è stata grande, e in molti hanno chiesto di avere delle spiegazioni. Così abbiamo contattato Mediaset per cercare di capire il perché di questo taglio, sperando in una dichiarazione in merito… Ma ci siamo trovati davanti ad uno “scaricabarile” incredibile. Innanzitutto è stato impossibile parlare con l’ufficio stampa. Dopo vari tentativi siamo abbiamo potuto parlare con l’ufficio opinioni. E la situazione è stata, in realtà, un po’ comica e un po’ grottesca. Anzitutto non ne sapevano niente. Poi si sono meravigliati che i telespettatori se ne fossero accorti. Ci hanno chiesto testualmente: “Come è possibile che ve ne siate accorti? Forse qualcuno ha visto la serie americana?”… Riteniamo ogni commento superfluo…
Non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione, accampando la scusa che per i telefilm non esiste un ufficio stampa specifico. E la conversazione si è conclusa dicendoci che se vogliamo fare presente qualcosa possiamo entrare nel sito www.mediaset.com e inviare delle mail all’indirizzo italia1@mediaset.it. Li sommergiamo di proteste?
Di certo, a voce non si riuscirà a sapere niente.
Il telefilm, vanta il primato di avere trattato seriamente l’omosessualità negli adolescenti, lo stesso Kerr Smith (che interpreta Jack McPhee, il giovane gay, pluriomaggiato per questo ruolo) riconosce la sensibilità e la cura con cui è stato creato il suo personaggio. Ma oggi a Mediaset hanno pensato bene di perare qualche taglietto per delineare con ancora più cura il personaggio…
E così, dopo il balletto di Will & Grace, dopo non aver previsto nulla che riguardasse il mondo GLBT nei palinsesti, Mediaset provvede a “depurare” anche i telefilm.

di Roberto Russo

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...