Alone, Paola, senza Chiara: “Ecco il mio lato più nascosto”

L'uscita dell'EP della più giovane Iezzi ha scatenato polveroni sulla presunta separazione delle sorelle più amate della musica. Ma niente paura: è solo una pausa in attesa del ritorno di Paola&Chiara

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneBASE - Gay.it
6 min. di lettura

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF1 - Gay.it

Nessuna separazione tra Paola&Chiara. Solo una pausa momentanea ed un Ep, ‘Alone’, nato da un momento di solitudine della più giovane delle sorelle Iezzi: la mora e bellissima Paola. Un progetto ambizioso e raffinato (in uscita domani), una canzone soul e R&B, che affonda le sue radici nella musica nera, di cui Paola si dichiara innamorata. Un videoclip in cui interpreta 5 personaggi, diretto dal talentuoso fotografo di moda Paolo Santambrogio. Ed una versione italiana del pezzo, ‘Io mi perdono’, scritta a quattro mani con Niccolò Agliardi.

 

Partiamo dal dubbio che sta tormentando molti: Paola&Chiara si dividono?
Ci siamo prese solo una breve pausa. L’ultimo cd è stato faticoso, anche se ci ha dato grandi soddisfazioni, ma la creazione dell’etichetta ci ha veramente impegnate moltissimo. Quindi prima di rimetterci a scrivere bisogna che tornino le idee, l’ispirazione, la voglia. In questo periodo di pausa ho approfittato per far sentire alla gente una canzone che ho scritto a fine dicembre 2006, e che molti già conoscevano perché si trovava sul mio Myspace. Tenevo moltissimo a questo pezzo, ma non sapevo se sarebbe mai diventato un singolo. Ho sempre dato la priorità ai miei impegni con P&C., e quando mi sono trovata ad avere del tempo a disposizione e quando la voglia di mostrare una parte di me più sconosciuta è stata forte, ho preso il toro per le corna e l’ho fatto.

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF2 - Gay.it

La versione italiana si chiama ‘Io mi perdono’, ed è stata scritta con un grande cantautore, Niccolò Agliardi, che ha scritto anche per la Pausini e Ramazzotti. Com’è nata questa collaborazione?
Io e Nico ci conosciamo dal 1998. Stimo molto il suo lavoro e poi l’ho "visto crescere professionalmente", nel senso che mentre noi eravamo già affermate lui stava incominciando. Ha lavorato molto e duramente ed ora è riuscito ad arrivare a scrivere per grandi interpreti, ma anche a produrre i suoi album.

Poi…
Quando Nico un anno fa ha sentito il mio pezzo se n’è innamorato. Gli è piaciuto subito e mi ha detto: "un giorno mi piacerebbe provare a scrivere qualcosa in italiano per questo pezzo".Quando ho deciso di uscire con Alone, ho pensato di farne anche una versione italiana, così l’ho chiamato. Avevo bisogno di qualcuno di esterno. Io ero troppo abituata a sentirlo in inglese questo pezzo, anche perché l’impianto melodico della canzone è molto americano: soul e rythm and blues. Dopo averla cantata in italiano ho provato un’emozione fortissima. Mi piaceva, anzi ne ero innamorata. Mi piaceva l’idea di urlare al mondo: "Io mi perdono…" Che Bella sensazione!

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF7 - Gay.it

Niccolò Agliardi ha presentato un pezzo a Sanremo, ma è stato scartato. Anche il suo un testo sulla omosessualità.
Mi dispiace non sentire a Sanremo "Perfetti" di Niccolò, una bellissima canzone che mi ha fatto ascoltare quando lavoravamo al mio testo. Una canzone sincera e delicata sul tema dell’omosessualità . Mi dispiace davvero che sia stata scartata e che debba invece andare a Sanremo chi canta l’omosessualità come una malattia dalla quale guarire. Mi ripropongo comunque di ascoltare bene la canzone di Povia, prima di farmi una mia opinione definitiva sul pezzo.

Alone è stata scritta dopo una profonda crisi amorosa. Ce ne vuoi parlare?
Non solo. Non ero più padrona della mia vita, perché non mi curavo di me. "Alone" è stata scritta in una notte per me terribile. Ero in una situazione psicologica di grande fragilità, mi sentivo stanca, senza stimoli, stavo lentamente prendendo coscienza che la mia relazione , per quanto la girassimo e cercassimo di sistemarla, non andava. Mi ero resa conto che stavo soccombendo a questa situazione, che non avrei potuto continuare in quel modo, in più volevo cambiare lavoro, ero stanca di alcune dinamiche di questo mestiere che io in particolare soffro molto.

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF3 - Gay.it

Una vera e propria crisi esistenziale. Come ne sei uscita?
Piangevo disperata, mi sentivo fallita come persona. Poi una musica mi si è presentata alla testa. Ho cominciato a cantare e scrivere, e come per magia, in dieci minuti, un quarto d’ora massimo, avevo scritto ‘Alone’. Più di una canzone, più di una musica: un momento di liberazione, un atto di forza vero e proprio della vita. Da allora si è riaccesa una lucina in me che non si è più spenta, e non mi sono più sentita sola davvero.

L’Ep è legato ad una importante iniziativa: ‘Impatto Zero’. Di cosa si tratta?
Ho cominciato ad interessarmi al tema dell’ambiente quando ho visto il documentario "Una scomoda verità" di Al Gore, che testimonia di come l’aumento dell’immissione di Co2 nell’atmosfera sia la causa principale di tutti i disastri ambientali più gravi degli ultimi anni. Mi sono spaventata. E mi sono chiesta:

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF4 - Gay.it

“Perché abbiamo fatto questo alla nostra terra? Posso fare qualcosa. Cosa posso fare io?” In seguito ho visto anche un altro documentario prodotto da Di Caprio "L’undicesima ora". Di Caprio è un ambientalista molto attivo. Parla del petrolio e delle assurde regole economiche che regolano il mondo, che devastano la terra e le persone. Mi sono sentita male. In colpa. Così un giorno ascoltando LifeGate ho appreso di questa iniziativa "impatto zero" da loro promossa. Se volevi, si poteva fare un disco ad impatto zero. Mi sono interessata e, dopo aver fornito loro la documentazione su come era stato prodotto il mio album, ho avuto l’opportunità di rendere il progetto a impatto zero. In pratica significa che l’inquinamento prodotto dalla produzione dell’ep sarà ricompensata con la creazione e tutela di 973 mq di nuove foreste in Costa Rica.

Hai dichiarato il tuo amore per la musica black: cosa ti piace della musica nera?
Io credo che la musica nera abbia qualcosa di speciale, perché nasce da una preghiera. C’è tormento, ma c’è anche gioia, desiderio di celebrare, di condividere, c’è la fede in Dio, l’amore per la danza. Poi c’è questa grande inclinazione al ritmo. I neri sentono il ritmo in modo speciale secondo me, e questo aspetto della musica, quello del groove intendo, mi arriva moltissimo.

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF5 - Gay.it

Alone è anche un video, firmato da Paolo Santambrogio, dove interpreti ben 5 personaggi: te stessa, un pagliaccio, una sposa regina, una vedova, un uomo! Hai messo in mostra una ottima capacità interpretativa. Mai pensato di fare l’attrice?
Si, ci ho pensato e magari un giorno… chi lo sa! Intanto mi godo questo video, perché è venuto proprio come lo desideravo. L’idea era forte, ed anche se è stata una sfida, sapevo di potercela fare. Abbiamo studiato con gli stylist e la make up artist tutti i dettagli per caratterizzare i personaggi fin nei più piccoli particolari. Con Paolo Santambrogio ci siamo scambiati pareri continuamente per costruire tutto il clip. E’ stata una giornata meravigliosa. Fuori Milano era coperta di neve, ed io mi sentivo scoppiare di gioia. E’ stata un’esperienza magnifica, per la quale ringrazio tutti quelli che vi hanno preso parte.

Alone, Paola, senza Chiara: "Ecco il mio lato più nascosto" - paola aloneF6 - Gay.it

Infine quando torneremo ad ascoltare un nuovo album di Paola&Chiara?
Presto! Entrambe amiamo Paola&Chiara e siamo stra-orgogliose di quello che abbiamo fatto sino ad ora. Oggi percepiamo più che mai l’affetto di tanta gente. Ma perché il nostro progetto insieme trovi nuovi stimoli, c’è bisogno di ricerca nuova e di un po’ di vita vera, e di riposo per la mente!

(foto di Paolo Santambrogio)

di Michele Sabia

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Katy Perry

Katy Perry torna a lavorare con Dr. Luke per l’album “143” dopo le pesanti accuse di abusi. I fan: “Siamo delusi”

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

scozia-educazione-affettiva

Educazione affettiva nelle scuole, ecco cosa fanno in Scozia

News - Francesca Di Feo 23.4.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
boy-scouts-of-america-nome-gender-neutral

I “Boy Scout” cambieranno nome per essere gender neutral

News - Francesca Di Feo 9.5.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
gran-bretagna-giovani-trans

Scozia, 1 giovane trans su 3 non si sente al sicuro negli spazi pubblici

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Gen Z musica dipendenza

La Gen Z è dipendente dalla musica: “È una terapia per il benessere mentale e fisico”. Ma Spotify aumenta le tariffe

Musica - Emanuele Corbo 4.4.24