A Milano un centro per adolescenti omosex

di

L'Agedo, Associazione Genitori Omosessuali, oggi ha presentato a Milano un centro di aggregazione giovanile e di sostegno per genitori, figli, ma anche educatori.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1732 0

MILANO – Scoprire la propria omosessualita’ e’ il primo motivo tra gli adolescenti per cominciare comportamenti autolesionistici come droga, alcool, abbandonare la scuola, perfino il suicidio. Lo ricorda l’Agedo, Associazione Genitori Omosessuali, che oggi ha presentato a Milano un centro di aggregazione giovanile e di sostegno per genitori, figli, ma anche educatori.
Il Centro, aperto in via Bezzecca, svolgera’ il ruolo di consultorio, dove psicoterapeutici, consulenti familiari, esperti legali daranno vita ad attivita’ educative e di informazione per aiutare chi deve affrontare l’omosessualita’. Ma sara’ anche un luogo di scambi culturali, dibattiti.
L’ Agedo, nata 10 anni fa, e’ un’organizzazione di volontariato senza scopo di lucro, che offre solidarieta’ e sostegno alle famiglie per il disagio causato spesso dal rifiuto dell’omosessualita’. Interviene in situazioni di emarginazione sociale e si offre come interlocutore nelle lotte contro discriminazioni, intolleranze, ingiustizie. Secondo dati forniti dall’associazione, il 10% della popolazione e’ omosessuale e a Milano quindi sarebbero omosessuali circa 13.000 giovani tra i 14 e i 25 anni.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...