L’allarme dell’Unicef: “Ogni due minuti un adolescente contrae l’HIV”

di

Sono soprattutto le ragazze ad essere colpite.

CONDIVIDI
19 Condivisioni Facebook 19 Twitter Google WhatsApp
2506 0

Nella Giornata mondiale contro l’Aids arriva l’allarme dell’Unicef: ogni due minuti un adolescente contrae l’HIV.

Aumentano i casi tra le persone di età compresa tra i 15 e i 19 anni: di questo passo, secondo le previsioni, entro il 2030 i contagi arriveranno a 400mila l’anno (attualmente sono 250mila). Sono soprattutto le ragazze ad essere colpite: secondo i dati dell’Unicef nel 2015 due terzi dei nuovi contagi appartengono al sesso femminile.

Purtroppo l’AIDS rimane una delle maggiori cause di morte tra gli adolescenti di tutto il mondo: nel 2015 il virus è costato la vita a 41mila ragazzi tra i 10 e i 19 anni, concentrati soprattutto nell’Africa sub-sahariana.

Se vogliamo sconfiggere l’Aids, dobbiamo restituire al problema l’urgenza che merita e raddoppiare gli sforzi per raggiungere ogni bambino e ogni adolescente”, ha dichiarato oggi il direttore generale Unicef Anthony Lake. “Investendo in innovazione, prevenzione nelle scuole, supporto economico ed educazione sessuale“. Sempre secondo il rapporto di Unicef, negli ultimi due anni i fondi destinati alla lotta all’AIDS sarebbero diminuiti.

https://www.gay.it/attualita/news/hiv-stigma-intervista-psicologa

 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...