Colin Farrell farà da testimone alle nozze gay del fratello

L’attore irlandese sarà il testimone di Eamon che si unirà civilmente al suo compagno. “Non mi piacciono le unioni civili – ha dichiarato il giovane Eamon -. Voglio essere libero di sposarmi”.

L’attore di "In Bruges" Colin Farrell sarà presente al matrimonio del fratello Eamon e del suo compagno. COlin dovrebbe essere il testimone dell’unione tra Eamon, che fa il coreografo, e Steven Mannio. Peccato che in Irlanda le nozze gay non siano riconosciute, quindi i due dovranno accontentarsi di una unione civile. Eamon, tuttavia, sogna ancora di potere avere un amtrimonio vero.

"Non mi piace la torta delle unioni civili. Voglio una torta nuziale alla mia festa. Chi vuole un’unione civile? E’ solo una qustione legale – ha detto Eamon alla stampa -. Io voglio avere la possibilità di sposarmi. Il documento del governo che riconosce le unioni civili è riservato ai gay: se sei etero, non puoi usufruirne. E questo non è giusto. Se una persona vuole sposarsi, deve poterlo fare. Se preferisce un’unione civile, deve potere optare per queta formula".

Ti suggeriamo anche  Leo Varadkar accoglie il Papa, 'sono gay non è un segreto, parlerò con lui del matrimonio egualitario'