A gennaio arriva in farmacia la cannabis terapeutica: si comincia da Vicenza

di

Prima in Italia, una farmacia di Vicenza riceverà 10 grammi di marijuana dallo Stabilimento Farmaceutico Militare di Firenze.

CONDIVIDI
59 Condivisioni Facebook 59 Twitter Google WhatsApp
4065 0

La cannabis terapeutica prodotta dallo Stato arriva nelle farmacie. Nei prossimi giorni, dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze saranno spediti 10 grammi di sostanza alla farmacia Campedello di Vicenza, la prima in Italia.

 

Il Progetto pilota sulla marijuana coltivata a scopo medico, sancito dall’accordo di collaborazione siglato il 18 settembre 2014 tra i ministeri della Salute e della Difesa e poi allargato al ministero delle Politiche agricole, stabiliva una fase sperimentale di due anni, al termine della quale appunto arrivare alla distribuzione del prodotto su tutto il territorio nazionale dietro presentazione di prescrizione medica.

“L’autorizzazione a iniziare la distribuzione è arrivata lunedì 19 dicembre” ha spiegato il colonnello Antonio Medica, direttore dello Stabilimento che fa parte dell’Agenzia Industrie Difesa. “Le modalità sono state definite in tutti i dettagli nel mese di novembre, nell’ambito di una convenzione tra la direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della Salute e l’Agenzia Industria Difesa”.

I titolari della farmacia Campedello intanto hanno espresso la loro soddisfazione: “Siamo contenti e pensiamo sia una buona notizia soprattutto per i pazienti” – ha detto il dottor Luca Guizzon, contitolare assieme alla mamma Marisa Rappo, “perché per loro ci sarà una sostanziosa riduzione dei costi da sostenere. Infatti per l’acquirente finale il prezzo medio della cannabis importata dall’Olanda oggi si aggira intorno ai 24 euro al grammo, Iva compresa, mentre quello praticato dallo Stato sarà sotto i 15 euro al grammo. La formulazione più economica di terapia che vediamo prescritta è in cartine. Una terapia di inizio di solito comprende 2 cartine al giorno da 25 milligrammi di cannabis, dunque 1 grammo e mezzo di sostanza al mese. Quindi con circa 30 euro il paziente fa la sua terapia”.

L’esperienza della farmacia Campedello con la cannabis terapeutica in realtà è iniziata già tre anni fa: “Abbiamo iniziato a dispensare la cannabis medica 3 anni fa tramite importazione attraverso i grossisti di materie prime che si facevano carico dell’intera procedura per l’importazione, Siamo partiti tra i primi a Vicenza e adesso riceviamo ordini per circa 20 ricette al mese, la maggior parte per patologie di carattere dolorose che non rispondono alle comuni terapie con oppiacei o analgesici e casi di spasticità o dovute a sclerosi o SLA che però non hanno i requisiti per ricevere il Sativex (il farmaco a base di cannabis già autorizzato in Italia). Nei mesi scorsi abbiamo ricevuto richieste anche per una forma d’asma, una per forma d’ansia e per nausea da chemioterapia. L’età media dei pazienti è fra i 50 e i 60 anni, ma ce ne sono anche di 25 anni come di 80″. 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...