Prete non le dà la comunione perché lesbica: “Sospendetelo”

Durante il funerale della madre, Barbara Johnson si è vista rifiutare la comunione: “Sei lesbica, questo è peccato”. Ma la Chiesa non permette il biasimo pubblico e lei chiede la sospensione.

Padre Marcel Guarnizo stava officiando un funerale in onore di Loetta Johnson, in un sobborgo del District of Columbia, quando ha deciso di rifiutarsi di dare la comunione a Barbara, la figlia di Loetta. Il motivo? Barbara è lesbica e per di più convive con la sua compagna.

Stando a quanto riporta l’agenzia Reuters, il prete avrebbe detto a Barbara, nel bel mezzo della funzione: "Non posso darti la comunione perché vivi con una donna e agli occhi della chiesa questo è un peccato".

Che la Chiesa Cattolica consideri l’omosessualità un peccato, non è certo una novità, ma non permette ai preti il "biasimo pubblico" durante la somministrazione della comunione o durante le funzioni.

Ed è per questo principio che Barbara ha deciso di non limitarsi a volere delle scuse dal prete, ma anche che la Chiesa lo sospenda dal suo ruolo di sacerdote.

"Stiamo sollecitando la chiesa perché prenda questa decisione – ha dichiarato Barbara -, in modo che quello che è successo a me durante il funerale di mia madre, non accada a nessun altro. E’ la cosa giusta da fare."

Al momento la diocesi locale non si è pronunciata sull’accaduto.

Ti suggeriamo anche  Il politico italiano è il più omofobo d'Europa, lo dice un sondaggio dell'Unione Europea