Caso Cencini, l’Ordine Psicologi del Veneto precisa: “L’omosessualità non è una malattia, ovviamente”

"Trarre la conclusione che l’Ordine sia portatore e sostenitore di un’ideologia omofoba sulla base dell’archiviazione di una segnalazione disciplinare è semplicemente scorretto".

ascolta:
0:00
-
0:00
psicologo
2 min. di lettura

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato del ‘caso’ Amedeo Cencini, sacerdote canossiano di Verona nonché iscritto all’Albo degli Psicologi della Regione come Psicologo e Psicoterapeuta che nel corso di un convegno disse che “l’omosessualità è una patologia”. Per questo motivo Cencini era stato denunciato all’Ordine degli Psicologi del Veneto dagli studiosi del diritto e del fenomeno religioso del sito Silere non possum, che ha accusato l’Ordine stesso di aver “archiviato la segnalazione“, arrivando così ad una conclusione decisamente forte: “l’Ordine degli Psicologi ritiene che l’omosessualità è una patologia”. “I professionisti veneti non hanno nulla da dire? Non ritengono che la loro categoria venga infangata in questo modo?“.

Luca Pezzullo, presidente dell’Ordine delle Psicologhe e degli Psicologi del Veneto, e Fortunata Pizzoferro, Vicepresidente, hanno voluto replicare a queste accuse inviandoci un un breve comunicato, per chiarificare alcuni elementi di contesto.

“Nel 1973 l’omosessualità è stata definita dall’American Psychiatric Association (APA) come un orientamento sessuale, una variante della sessualità umana priva di alcun elemento patologico. Nel 1993 viene riconosciuta anche dall’OMS come una variante della sessualità umana, al pari dell’orientamento eterosessuale”.

L’Ordine delle Psicologhe e Psicologi del Veneto è estremamente attivo nella lotta contro i pregiudizi basati sull’orientamento sessuale, con azioni concrete e ben visibili“, hanno precisato, ricordando quanto fatto solo nell’ultimo anno.

– Il convegno “Diritti civili e discriminazioni. Dignità e responsabilità degli esseri umani” a Padova;
– Il sostegno e il patrocinio all’iniziativa volta ad inserire il Regolamento Identità Alias nelle scuole promosso dalla Rete Lenford;
– Il patrocinio al Convegno “Trans-i-zioni” presso l’Università di Padova;
– L’adesione in corso al protocollo Feeling, rivolto alle problematiche di minori stranieri LGBT+;
– Il sostegno costante alle numerose azioni di contrasto alla violenza di genere.

L’esercizio della professione psicologica ha come fondamenti il principio di non discriminazione e di scientificità“, si legge nella nota. “Gli psicologi e le psicologhe ispirano il proprio agire professionale ai principi della scienza, rifiutano qualunque forma di terapia volta a modificare l’orientamento sessuale (riparative o di conversione), non adottano, seguono o promuovono convinzioni antiscientifiche che considerano l’omosessualità una patologia, e soprattutto non agiscono alcuna forma di discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale“.

Precisazioni doverose, per poi preseguire annunciando querela contro il sito Silere non possum, fondato Marco Felipe Perfetti nel 2021.

“In questi giorni l’Ordine è stato scorrettamente accusato, da alcuni blog, di “stare zitto” rispetto a chi sosterrebbe che l’omosessualità sia una “patologia”, sulla base dell’archiviazione di una segnalazione disciplinare a carico di un iscritto. L’Ordine è un Ente pubblico, che svolge i procedimenti disciplinari con una metodica imparziale e rigorosa che valuta, fra l’altro, anche la collocazione delle condotte nel tempo, la loro prescrizione o la reiterazione, le eventuali azioni riparatorie intervenute, ecc. Trarre la conclusione che l’Ordine sia portatore e sostenitore di un’ideologia omofoba sulla base dell’archiviazione di una segnalazione disciplinare, su cui deve mantenere il segreto istruttorio e non può dare spiegazioni pubbliche, è semplicemente scorretto. Stante la natura diffamatoria di alcune affermazioni, il Consiglio dell’Ordine ha dato mandato ai legali di agire a tutela dell’immagine dell’Ente. La promozione dei diritti civili delle persone LGBT+ passa attraverso azioni concrete, pubbliche e visibili positive, che questo Ordine continuerà a perseguire con decisione”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Peter Gallagher di Grey's Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn dopo il coming out (VIDEO) - Peter Gallagher di Greys Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn - Gay.it

Peter Gallagher di Grey’s Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn dopo il coming out (VIDEO)

Culture - Redazione 19.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24
Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24

Hai già letto
queste storie?

padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
locali gay a verona

Locali, eventi e serate queer friendly a Verona

Viaggi - Redazione 12.1.24
Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23
belluno pride 2024, sabato 13 luglio

Belluno Pride 2024: sabato 13 luglio

News - Redazione 25.3.24
verona pride 2024, domenica 16 giugno, intervista

“Il Pride serve a mostrare alla cittadinanza che un’altra vita è possibile”: domenica 16 giugno il Verona Pride – INTERVISTA

News - Gio Arcuri 13.6.24
verona pride 2024, domenica 16 giugno

Verona Pride 2024: domenica 16 giugno

News - Redazione 23.4.24
vicenza pride 2024

Vicenza Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 27.2.24
laguna pride 2024, domenica 9 giugno

Laguna Pride 2024: a Venezia domenica 9 giugno

News - Redazione 9.5.24