La difficoltà del coming out e dell’accettazione vista dalla psicologia

L'analisi di Valeria Randone spiega anche il disagio del non fare coming out.

coming out
2 min. di lettura

Valeria Randone è una psicologa e sessuologa che lavora a Catania e a Roma. Negli anni ha studiato l’omosessualità dal punto di vista psicologico, e in particolare il momento del coming out e dell’accettazione. Ha illustrato i risultati ottenuti a La Stampa.

La dottoressa, nel corso del suo studio, parte da un punto fondamentale, che purtroppo ancora in troppi non hanno capito: l’omosessualità non è una malattia. E nemmeno una scelta. Scegliere di non dirlo: questa è la vera malattia. Ma prima del coming out c’è un percorso ancora più tortuoso, per alcuni, ovvero accettarsi come omosessuale. Per convinzioni religiose o inculcate dai familiari durante la crescita, paure e timori, non tutti accettano di essere attratti da persone dello stesso sesso. E questo crea grandi problemi che nel peggiore dei casi ci si porterà dietro per tutta la vita.

Perché fa così paura il coming out?

La dottoressa Randone non spiega perché è così difficile fare coming out, ma arrivare alla risposta non è così complicato. Perché un ragazzo gay dovrebbe dirlo a tutti, se aprendo i giornali legge di due ragazzi picchiati fuori da una discoteca LGBT? Perché dovrebbe dirlo ai genitori, se questi organizzano una spedizione punitiva per riportarlo a casa e “convincerlo” a diventare etero?

Naturalmente, non si può fare di tutta l’erba un fascio. Non tutti hanno paura di quello che dirà la gente, o sanno di avere dei genitori che accettano l’omosessualità. Un figlio, in fondo, è sempre un figlio. Gli amici, se lo sono davvero, non avranno problemi ad avere un amico omosessuale.

Se la dottoressa non spiega il perché, analizza invece chi non si accetta. E’ quella persona che vuole “provare” queste pulsioni, avendo un rapporto con una persona dello stesso sesso. Questa, poi, sentendosi in colpa, cerca in tutti i modi di farsi piacere solo persone del sesso opposto. Si sforza di amare, e finisce per sposarsi e anche di avere figli. Ma qui arriva il problema: il suo percorso di non accettazione lo porterà a nevrosi, infelicità e finirà per tradire il coniuge, cercando rapporti occasionali.

Lo scoglio dei genitori

E riguardo i genitori a cui occorre tempo per comprendere l’omosessualità del figlio o della figlia, vengono colti principalmente da rabbia e sconforto. Attraversano un momento in cui non accettano questa realtà, lo negano a loro stessi. Arriva l’imbarazzo, la vergogna, fino al senso di colpa in cui si chiedono se sono stati loro a causare questo problema.

La scelta dei termini usati è volontaria, perché questo quello che alcuni provano davvero. Sono quei genitori che non riescono a comprendere l’amore omosessuale, poiché focalizzati sulla famiglia tradizionale, sul matrimonio in chiesa e sui nipotini. Chi per qualche giorno, chi per mesi, chi per sempre. Tagliando i rapporti.

Ma lo ripetiamo, non bisogna fare di tutta l’erba un fascio. Tanti i casi negativi, purtroppo. Ma sono altrettanti anche le storie a lieto fine, in cui i genitori dopo un primo momento di disagio o in molti casi nemmeno un secondo, accettano il figlio per quello che è. Basta solo che sia felice. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Il bianco coniglio 14.8.19 - 15:00

Bellissimo articolo bravi.. Adesso sarebbe interessante un articolo sul l’accettazione dello stato di sieropositivo , sia da parte del soggetto interessato sia da parte del mondo esterno : genitori, parenti , amici ,conoscenti. Ecc, che ne dite ? Sarebbe bello no? Buona giornata, Mauro

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24

Continua a leggere

Repubblica Dominicana LGBT depenalizzazione

La Dominica depenalizza l’omosessualità: “È solo l’inizio di una guerra”

News - Redazione Milano 23.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
furry gay SiegedSec

Si firmano “furry gay” e vogliono “ragazze gatto”: hacker attaccano il più grande laboratorio nucleare al mondo

News - Redazione Milano 24.11.23
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Russia LGBT - terapia riparativa

Russia: “curare le persone LGBTI”, smascherati 12 enti che operano indisturbati tra abusi fisici, sessuali e psicologici

Corpi - Francesca Di Feo 5.3.24
casa arcobaleno

Dipinge la casa arcobaleno per le sue figlie e per rispondere al vicino omofobo

News - Redazione Milano 27.11.23
Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023 - Lutti 2023 - Gay.it

Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023

News - Federico Boni 28.12.23