Addio Joan Didion, e grazie per il tuo dolore

Si è spenta a New York. Joan aveva 87 anni.

Joan Didion
3 min. di lettura

NEW YORK – È morta, all’età di 87 anni, Joan Didion. Il New York Times è stato il primo a riportare la notizia. La scrittrice era da tempo affetta dal morbo di Parkinson.

Siamo profondamente rattristati nel riferire che Joan Didion è morta questa mattina nella sua casa di New York a causa di complicazioni del morbo di Parkinson”, ha affermato una dichiarazione di Paul Bogaards alla Knopf Publishing.

Joan Didion è stata una delle più grandi giornaliste della sua generazione, il cosiddetto “New Journalism” (definizione coniata da Tom Wolfe ndr.), che ha abbracciato, anzi fondato, ma da cui presto si è allontanata. Prova lampante è “Verso Betlemme”, una raccolta di scritti e articoli dal 1961 al 1968.

Juergen Teller
Joan Didion in Céline, ss2015, photo Juergen Teller

Ho conosciuto Didion leggendo “L’anno del pensiero magico” nella traduzione di Vincenzo Mantovani per Il Saggiatore.  Mi correggo, ho conosciuto Didion in quanto figura mitologica, un corpo esile, fragilissimo, il volto coperto da enormi occhiali da sole e un caschetto grigio. Ho conosciuto Didion nel 2014 nella campagna di Céline scattata da Juergen Teller.

Sono, poi, entrato in contatto diretto con la scrittrice, grazie al libro più noto, quello sopracitato, e ho affrontato una sfida all’ultimo sangue con il dolore. È iniziata così. Ma poco alla volta quel dolore – un dolore enorme, profondissimo – l’ho abbracciato, l’ho fatto mio.

L’anno del pensiero magico” è un’autobiografia, un’opera di narrativa, ma prima di tutto un saggio sul dolore. Joan Didion descrive lucidamente, partendo dal giorno della morte (la sera del 30 dicembre 2003), il primo anno senza suo marito John Gregory Dunne (tra i più noti giornalisti e sceneggiatori americani).

ohn Gregory Dunne quintana
Joan Didion, John Gregory Dunne e la figlia Quintana Roo Dunne

La vita cambia in fretta. / La vita cambia in un istante. / Una sera ti metti a tavola e la vita che conoscevi è finita. / Il problema dell’autocommiserazione.

Inizia così il libro più intenso e intimo della scrittrice. Un libro che mi ha lasciato senza fiato per la precisione e la lucidità con cui vengono raccontati e descritti il dolore e la perdita della persona amata – dolore che si replicherà nemmeno due anni dopo per la morte della figlia Quintana Dunne, di cui parlerà in Blue Nights.

Didion provare a schivare l’autocommiserazione – il libro si regge su questo assunto – anche se sa di non poterla evitare, perché “resta il nostro difetto caratteriale più comune e più universalmente vilipeso, del quale si dà per scontata la pestilenziale distruttività“.

Ci sono delle persone che si elevano a miti, totem intoccabili di un mondo che non c’è più o che forse mai c’è stato. Di un microcosmo presente solo in loro e che per il breve attimo di una vita tocca tangenzialmente milioni di persone.

Joan Didion rappresenta un’essenza inafferrabile eppure profondamente piantata nella contemporaneità.

Addio Joan Didion, e grazie per il tuo dolore - Didion GoldenGatePark67 2800 3x2gty 5c2a47ba46e0fb00017256f8 scaled - Gay.it

In una delle pagine più intense de “L’anno del pensiero magico“, una di quelle pagine segnate con una piccola linguetta, ho letto tutto quello che so sul dolore. Non perché mai provato, ma in quanto riconosciuto per la prima volta nelle sue parole.

È questo il compito di una vera scrittrice, perché, al di là delle categorie di vero o falso, gli altri non possono nemmeno definirsi tali.

Ho riconosciuto il dolore grazie a Joan Didion; ho riconosciuto il dolore in queste “ondate” che per lei cominciarono “la mattina del 31 dicembre 2003, sette o otto ore dopo il fatto, quando mi svegliai, sola nell’appartamento“.

Joan Didion

Ciao Joan Didion, e grazie per l’autocontrollo, l’eleganza e la figaggine, perché sì!

“Sono una scrittrice. Immaginare cosa direbbe o farebbe qualcuno mi riesce naturale come respirare”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24

Continua a leggere

Tra i rave e Dio: 5 saggi LGBT+ - Matteo B Bianchi 11 - Gay.it

Tra i rave e Dio: 5 saggi LGBT+

Culture - Federico Colombo 16.9.23
Insegnante licenziata per aver fatto leggere ai suoi studenti "passaggi lesbici" dal Diario di Anna Frank - Anna Frank - Gay.it

Insegnante licenziata per aver fatto leggere ai suoi studenti “passaggi lesbici” dal Diario di Anna Frank

Culture - Redazione 21.9.23
michela marzano intervista video

Dire “io ho subito” significa affermare la propria soggettività: intervista a Michela Marzano – VIDEO

Culture - Federico Colombo 23.10.23
harry styles gay.it

Harry Styles, il prossimo film e il nuovo libro che lo vuole “gentiluomo della musica pop”

Culture - Redazione Milano 21.9.23
libri bambini lgbtiq_

Bambini, ecco alcuni libri LGBTQIA+ per crescere consapevoli

Culture - Federico Colombo 15.11.23
Frankenstein Guillermo del Toro

Una lettura mostruosa dei corpi queer

Culture - Federico Colombo 31.10.23
valerie notari gamer girl

Gaming, fluidità e liberazione: intervista a Valerie Notari autrice di “Gamer girl”

Culture - Federico Colombo 20.11.23
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24