Federico Cesari di Skam: le sue parole contro l’omofobia

Federico racconta come è stato spesso guardato solo per aver interpretato la parte di un ragazzo gay.

skam
2 min. di lettura

Skam Italia è arrivato alla sua seconda stagione (ma sarebbe la terza, dato che sono state invertite), e ha già fatto impazzire migliaia di fan della serie. Ad attirare un pubblico soprattutto LGBT è la storia d’amore di due ragazzi. Qui appare Federico Cesari, che interpreta Martino, uno dei due protagonisti omosessuali. Recentemente, l’attore 21enne ha risposto alle domande del quotidiano La Stampa. Il quale ha voluto sapere le sue sensazioni nell’interpretare il ruolo di un ragazzo gay. Ne approfitta inoltre per avere una conferma alle domande che in molti si sono posti. Federico Cesari è gay? 

No, non lo è. Nonostante la sua grande interpretazione e la sua apertura nel rappresentare un ragazzo omosessuale, smentisce le voci. E sorprende tutti con le sue parole su omosessualità e omofobia.

Il suo ruolo di omosessuale in Skam

Federico Cesari, conosciuto già tra il 2009 e il 2010 per aver interpretato il personaggio di Andy nella quarta stagione de I Cesaroni, si è dimostrato molto aperto e il ruolo della serie norvegese lo conferma.

Skam mi ha proiettato in una realtà che non mi apparteneva prima” spiega Federico. “Considerando il lavoro che ho fatto, direi che mi ha sensibilizzato molto come serie. Immedesimarsi al 100% nel personaggio ti fa provare molte cose“, dimostrando così di non essere gay. E conclude: “Ci sono persone che mi stanno attorno e che mi guardano in un modo diverso anche solo per il fatto che interpreto il personaggio di Martino e questo mi fa capire le reali difficoltà che le persone possano avere nel 2018“. Insomma, un modo come un altro per capire la discriminazione che una persona omosessuale è costretta a sopportare ancora oggi.

Ma non è finita qui: spende qualche parola anche riguardo l’omofobia.E’ vero che in Italia l’omofobia è più presente rispetto alla Norvegia, perché sono stato anche lì e ho visto. Però è importante rappresentare la storia di Martino e Niccolò in questo modo perché cerca di far capire alle persone che è normale. E’ importante normalizzare la loro storia d’amore perché deve essere intesa come tale: come una storia d’amore“. Parole toccanti, che dimostrano che anche un ragazzo di 21 anni può capire quanta sofferenza ci può essere al modo e di quante differenze ci sono in Italia, rispetto ad altri Paesi. “Che sia fra due ragazzi, due ragazze o un ragazzo e una ragazza poco importa. E’ raro che in Italia vengano rappresentati così i ragazzi, in Skam i ragazzi affrontano la realtà e vivono questa realtà senza però giudicare: non c’è un occhio adulto che giudica i ragazzi“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

RuPaul's Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall'Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo - RUPAULS DRAG RACE GLOBAL ALL STARS cover - Gay.it

RuPaul’s Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall’Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo

Culture - Redazione 16.7.24
Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè) - Kylie Minogue - Gay.it

Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè)

Musica - Federico Boni 15.7.24
Shannen Doherty Addio

Addio Shannen Doherty, sempre al fianco dei fragili, in bilico tra forza e vulnerabilità

Serie Tv - Mandalina Di Biase 15.7.24
Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
L'Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite? - taylor - Gay.it

L’Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite?

Musica - Riccardo Conte 15.7.24

Hai già letto
queste storie?

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24