Guida TV tra film e serie LGBT, 16 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere

Dal pomeriggio alla sera, tra tv generalista e servizi streaming, ecco le offerte tv a tinte LGBT del 16 marzo 2020.

Guida TV tra film e serie LGBT, 16 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere - jonas film netflix 1280x720 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Guida TV tra film e serie LGBT, 16 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere - Nicolas Bauwens jonas - Gay.it

Inizio settimana in quarantena con la tv generalista che purtroppo non ci concede nessun titolo a tematica LGBT nel corso delle 24 ore di programmazione. Ecco perché anche oggi ci affidiamo allo streaming, nel consiglio televisivo del giorno.

Partiamo da Netflix con un film tv che in Francia ha vinto tre premi al Festival della TV di La Rochelle: miglior regia, miglior film e miglior colonna sonora. Jonas di Christophe Charrier, in patria trasmesso nel 2018 e da 10 giorni esatti anche su Netflix Italia. Un thriller a tinte gay quello sceneggiato da Charrier, che ruota attorno ad un uomo disperato e al tempo stesso perseguitato dal ricordo del primo amore. Il regista, attraverso continui ma ben legati flashback tra oggi e il 1997, ci accompagna attraverso un angosciante viaggio nel passato che svelerà segreti a lungo celati dal giovane Jonas, segnato a vita da un episodio mai dimenticato. Protagonista il bel Félix Maritaud, da sempre dichiaratamente gay anche nella vita reale, già visto al cinema nel 2017 nei panni di Max nel meraviglioso 120 battiti al minuto di Robin Campillo. Nel suo cv anche Un couteau dans le cœur di Yann Gonzalez e Sauvage di Camille Vidal-Naquet, dove interpretava Léo, un giovane prostituto di strada. Al suo fianco, negli abiti di un giovane Jonas, Nicolas Bauwens, Tommy Lee Baïk e il biondo ossigenato Ilian Bergala.

Guida TV tra film e serie LGBT, 16 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere - Weekend Tom Cullen - Gay.it

Cambiando piattaforma, su Amazon Prime Video vi consigliamo un grandissimo classico della cinematografia dell’ultimo decennio, ovvero lo strepitoso Weekend di Andrew Haigh, realizzato nel 2011 ma uscito nei cinema d’Italia solo nel 2016, grazie a Teodora. La trama? Russell conosce Glen in un locale e si risveglia al suo fianco la mattina dopo. Quella che sembra solo l’avventura di una notte si trasforma però in qualcosa di più: nell’arco del weekend i due arriveranno a condividere sentimenti, ricordi, paure e desideri, fino a scoprirsi all’inizio di un’imprevista e travolgente storia d’amore. Acclamato dalla critica, Weekend ha fatto decollare e conoscere al grande pubblico Andrew Haigh, poi visto all’opera su Netflix con Looking e di nuovo al cinema con 45 anni e Charley Thompson (Lean on Pete).

Guida TV tra film e serie LGBT, 16 marzo 2020: ecco cosa c’è da vedere - I Love You Phillip Morris 1 - Gay.it

Rimanendo su Amazon Prime Video, vi consigliamo I Love You Phillip Morris di Glenn Ficarra e John Requa, in Italia arrivato con l’orrido titolo Colpo di fulmine – Il mago della truffa. Un progetto trainato da Jim Carrey e Ewan McGregor, basato sulla storia vera del truffatore e plurievaso Steven Jay Russell. Produzione controversa a causa dei produttori, che non riuscendo a distribuirlo rimontarono in parte la pellicola per smorzare i toni della storia d’amore gay. La storia ruota attorno a Steven Russell (Jim Carrey), agente di polizia che conduce una vita apparentemente mediocre: suona l’organo nella chiesa del paese, è felicemente sposato con Debbie (Leslie Mann). Fino a quando un grave incidente d’auto non gli fa aprire gli occhi: è gay e desidera vivere la sua vita al massimo, anche se per farlo dovesse essere costretto ad infrangere la legge. Iniziando a vivere la sua nuova vita stravagante, Steven non esiterà ad imbrogliare e a frodare per sbarcare il lunario, e alla fine verrà spedito al Penitenziario di Stato dove incontrerà l’amore della sua vita, un uomo sensibile e dai modi gentili che si chiama Phillip Morris (Ewan McGregor).

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Laura Pezzino - intervista

25 Aprile, Resistenza e Liberazione: “La libertà è un esercizio” – intervista a Laura Pezzino

Culture - Federico Colombo 24.4.24
Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO) - Parigi 2024 Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi - Gay.it

Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Michele Bravi attore in Finalmente l'Alba: "Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo" - Michele Bravi Finalmente lalba - Gay.it

Michele Bravi attore in Finalmente l’Alba: “Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo”

Cinema - Redazione 22.2.24
Oscar 2024, Pedro Almodovar punta ad un altro trionfo con Strange Way of Life - Strange Way of Life ecco Manu Rios nel Brokeback Mountain di Pedro Almodovar - Gay.it

Oscar 2024, Pedro Almodovar punta ad un altro trionfo con Strange Way of Life

Cinema - Federico Boni 22.12.23
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione - 030 PT Atsushi Nishijima 20211110 00201 1 - Gay.it

Povere Creature di Lanthimos, capolavoro di libertà sessuale e autodeterminazione femminista. Recensione

Cinema - Federico Boni 18.1.24
I film LGBTQIA+ della settimana 27 novembre/3 dicembre tra tv generalista e streaming - film hiv aids - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 27 novembre/3 dicembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 27.11.23
Barry Keoghan e il ballo finale completamente nudo in Saltburn: "È post-coitale, euforico, solitario ed è folle" - Saltburn - Gay.it

Barry Keoghan e il ballo finale completamente nudo in Saltburn: “È post-coitale, euforico, solitario ed è folle”

Cinema - Redazione 22.11.23
Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro - golden globe 2024 - Gay.it

Golden Globe 2024, pioggia di nomination LGBTQIA+. Da Compagni di Viaggio a Barbie, Rustin e Maestro

Cinema - Federico Boni 12.12.23
Lily Gladstone in Killers of the Flower Moon (2023)

Lily Gladstone vuole decolonizzare il suo genere

Cinema - Redazione Milano 2.1.24