Le buone notizie LGBTQIA+ del 2022 dall’Italia

In un momento storico critico come quello che stiamo vivendo, c’è anche qualche notizia positiva

5 min. di lettura
buone notizie lgbtqia+ italia
buone notizie lgbtqia+ italia
1 / 9

Il 2022, come sappiamo, non è stato un anno facile per la nostra comunità. Oltre ai consueti casi di lotte e discriminazioni che affrontiamo quotidianamente, ci siamo trovatə ad assistere all’ascesa del governo Meloni e a un non indifferente inasprimento, sociale e politico, nei confronti della comunità LGBTQIA+. E visto l’andamento delle notizie quotidiane che ci arrivano, ci siamo anche un po’ abituatə ad essere sempre sul piede di guerra.

Non tutto è negativo, però. Questo turbolento anno ha visto anche qualche buona notizia che ci ha strappato un sorriso e fatto nuovamente sperare. Da sentenze a provvedimenti e primati delle città italiane.

Le buone notizie LGBTQIA+ del 2022 dall’Italia

 

1 / 9

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
The Room Next Door di Pedro Almodovar, 1a immagine e sinossi del film con Tilda Swinton e Julianne Moore - The Room Next Door di Pedro Almodovar - Gay.it

The Room Next Door di Pedro Almodovar, 1a immagine e sinossi del film con Tilda Swinton e Julianne Moore

Cinema - Redazione 13.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Break The Code Tour, Nemo arriva in Italia. Ecco dove e quando - Break The Code Tour Nemo arriva in Italia - Gay.it

Break The Code Tour, Nemo arriva in Italia. Ecco dove e quando

Musica - Redazione 13.6.24
Cristian Imparato, Io Canto Family 2024

Cristian Imparato ospite a “Io Canto Family”: com’è cambiato negli anni?

Culture - Luca Diana 11.6.24
Fabio Tuiach assolto in appello dopo l'iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba - Fabio Tuiach a processo - Gay.it

Fabio Tuiach assolto in appello dopo l’iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba

News - Redazione 13.6.24

Continua a leggere su Gay.it