Oscar Wilde, appello per salvare il carcere di Reading: “che non diventi un albergo ma un centro culturale”

Judi Dench, Kenneth Branagh e Stephen Fry hanno chiesto al Governo di 'salvare' il carcere in cui venne spedito Oscar Wilde, condannato a due anni di lavori forzati per omosessualità.

Oscar Wilde
2 min. di lettura

Condannato a due anni di lavori forzati a seguito della sua condanna per omosessualità, Oscar Wilde scontò la pena nel carcere di Reading, costruito nel 1844 nel Berkshire, dal 1895 al 1897. Durante la detenzione nell’angusta cella, che all’epoca fece clamore perché il poeta e drammaturgo britannico era già assai noto, Wilde scrisse il celebre “De Profundis“, lettera-requisitoria rivolta a Bosie, come affettuosamente Wilde chiamava l’amato Alfred.

A oltre 120 anni da quella detenzione, il carcere di Reading, chiuso nel 2014, è finito sul mercato per volere dello stesso Ministero della Giustizia, che cerca pubblicamente acquirenti. Una possibilità che ha visto diversi divi inglesi scendere in campo, chiedendo la trasformazione della struttura in centro per le arti e la cultura. Il premio Oscar Judi Dench, Kenneth Branagh e Stephen Fry sono solo tre nomi celebri firmatari di questo appello, che vorrebbe evitare la nascita di un albergo di lusso nel carcere in cui Wilde venne ingiustamente imprigionato, solo perché omosessuale. “È di importanza vitale che il carcere di Reading, luogo che riveste grande valore culturale, venga utilizzato in modo da esprimere un tributo alla sua storia artistica“, ha precisato la Dench. “Sarebbe bello se, nel luogo in cui hanno sofferto l’autore de Il Ritratto di Dorian Gray e tanti altri, potesse fiorire l’arte“, ha insistito Fry.

Anche la comunità LGBT britannica, come riportato da LaRepubblica, si è mobilitata in favore del salvataggio del carcere di Reading, affinché possa diventare centro culturale internazionale, di pura memoria nei confronti di quell’omofobia di Stato che nel Regno Unito ha resistito fino agli anni ’60 del secolo scorso, con la depenalizzazione dell’omosessualità diventata realtà solo nel 1967.

Robert Byckland, minitro della giustizia, ha specificato che comunque vada l’edificio dovrà ‘rendere soldi ai contribuenti‘, con il Rabble Theatre, compagnia teatrale della regione, disposto ad acquistare la struttura, perché “mettere in scena le opere di Wilde nella prigione in cui era rinchiuso potrebbe essere un poetico atto di giustizia“.

Oscar Wilde morì a Parigi, nel 1900, povero e in quasi totale solitudine.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24

Leggere fa bene

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Giorgio Bozzo, autore di Le Radici dell'Orgoglio

Quell’orgoglio che ci rende più forti: intervista con Giorgio Bozzo (che riparte con Le radici dell’orgoglio)

Culture - Riccardo Conte 4.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Harvey Milk

94 anni fa nasceva Harvey Milk, l’uomo che voleva “reclutarci tuttə”

News - Federico Boni 22.5.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24