Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

Dalla circolare dell'Ufficio scolastico regionale per il Lazio. Il Mieli di Roma chiede a Valditara la rettifica.

ascolta:
0:00
-
0:00
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it
2 min. di lettura

L’Olocausto rimane uno dei capitoli più oscuri e dolorosi della storia umana, un periodo di barbarie in cui milioni di vite sono state brutalmente spezzate dalla ferocia di ideologie discriminatorie ed esclusiviste.

Tra le vittime, ebrei, rom, sinti, persone con disabilità, prigionieri politici, testimoni di Geova e persone appartenenti alla comunità LGBTQIA+ furono perseguitati e uccisi nei campi di concentramento nazisti.

Il ricordo di queste atrocità serve come monito perenne contro l’odio e l’intolleranza, un richiamo all’umanità a non dimenticare e a imparare dalla storia.

Ma esistono vittime più importanti di altre?

Stando alla recente circolare del Ministero dell’Istruzione – Ufficio scolastico regionale per il Lazio, dedicata alla commemorazione delle vittime dell’Olocausto in occasione della Giornata della Memoria, pare proprio di sì. Notabilmente, mentre la circolare menziona gruppi come rom, sinti, persone con disabilità e testimoni di Geova, manca un esplicito riferimento all’Omocausto. 

Leggi: Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di piùCos’è stato l’Omocausto e perché non possiamo dimenticare gli orrori nazi-fascisti

omocausto-circolare-ministero-istruzione

Un’omissione che ha suscitato l’indignazione del Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli”, che in un comunicato lancia un appello al Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara chiedendo di rettificare la circolare:

“Ricordare la storia, come afferma anche la circolare in questione, è fondamentale per fare in modo che le tragedie del passato non si ripetano. Senza discriminazioni, però, o fenomeni di memoria selettiva. Gli stessi che abbiamo potuto notare quando è calato il silenzio del governo su manifestazioni di estremisti cui è scappato il saluto romano. – commenta  Mario Colamarino , presidente – Chiediamo quindi al Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara di rivedere il testo della circolare e di ricordare le vittime omosessuali della follia nazifascista. Al mondo LGBT è ormai impedito l’accesso nelle scuole con la scusa della fantomatica teoria del gender , anche quando si chiede solamente l’introduzione dell’educazione all’affettività e all’emotività: correggere la circolare sarebbe il primo passo per eliminare il sospetto, ormai circolante, di un preciso disegno politico atto a invisibilizzare la nostra comunità, persino dalle pagine dei testi scolastici”.

Tutto su l’Omocausto su Gay.it >

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Jeanne Di Pasquale 26.1.24 - 12:26

Quello che mi preoccupa È che molti gay fi mia conoscenza Danno il voto a destra ...

Trending

Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia - Roma Pride 2024 - Gay.it

Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia

News - Federico Boni 16.6.24
Marco Mengoni e Xavier Dolan alla sfilata di Fendi SS25 - foto instagram @mengonimarcoofficial

Marco Mengoni e la scaramuccia con Xavier Dolan, mentre Nicholas Galitzine ride con Aron Piper

Lifestyle - Mandalina Di Biase 16.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Serena Bortone chiude Chesarà in difesa del Pride e fa presagire un addio: ”Sono stata onorata di lavorare in questa grande azienda" (VIDEO) - CheSara - Gay.it

Serena Bortone chiude Chesarà in difesa del Pride e fa presagire un addio: ”Sono stata onorata di lavorare in questa grande azienda” (VIDEO)

Culture - Redazione 17.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24

Leggere fa bene

Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
kosovo-diritti-lgbt

Kosovo, il cammino di un paese a maggioranza musulmana verso i diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 4.6.24
Arcigay Io Voto Elezioni Europee 2024

Porto 8 persone a votare contro i fascisti e poi vado a bere, la campagna di Arcigay è virale

News - Mandalina Di Biase 6.6.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24