POLIZZA PER UN SIEROPOSITIVO

Nei rapporti con l'Inps e delle società di assicurazione, la visione della sieropositività non è chiara: l'esperto di LEO cerca di fare luce su un argomento che riguarda molti.

POLIZZA PER UN SIEROPOSITIVO - leo18 03 - Gay.it
2 min. di lettura

Da almeno 10 anni ho una poliza assicurativa per malattia ed infortuni. Circa due anni or sono mi sono trovato sieropositivo per il virus del HIV. La polizza garantiva un indenizzo per malattia invalidante.

Ora la mia assicurazione mi chiede della documentazione clinica circa la malattia invalidante menzionata nella lettera che ho spedito alla mia assicurazione.

Due domande:

1. Sono obbligato a presentare la documentazione presso gli uffici dell’assicurazione o posso pretendere che la documentazione circa la mia malattia venga vista dal solo medico incaricato dall’assicurazione?

2. l’assicurazione mi deve rimborsare l’indenizzo per malattia invalidante come è stato stipulato?

Grazie

Caro amico,

come quasi sempre quando si parla di HIV +, le questioni prospettate risultano nuove e molto interessanti.

Cerco comunque di rispondere alle due questioni che mi poni:

Ritengo che tu possa ragionevolmente astenerti dall’indicare all’agenzia di assicurazione la tua condizione di sieropositività. Di fronte ad una tua richiesta di riserbo, nessuno ti forzerà a rivelare alcunché. Naturalmente, però, dovrai dire della tua condizione al medico legale che per conto dell’assicurazione ti visiterà, visto che essa è il presupposto per ottenere l’indennizzo. Dopo di che il medico legale scriverà della tua sieropositività nella sua relazione che, tornando all’agenzia, verrà conosciuta quanto meno dall’agente e dall’ispettore. Ciò che è giusto e legittimo esigere è che il contenuto della relazione non sia divulgato al di là delle persone strettamente necessarie (le due che ho indicato).

Ritengo poi che la sieropositività possa essere considerata al pari di malattia invalidante e dunque risarcibile dalla tua assicurazione (ma bisognerebbe leggere con attenzione le clausole del contratto assicurativo). Tale condizione, infatti, è considerata motivo di invalidità anche ai fini INPS.

La mia opinione personale, peraltro, non va in questa direzione: io ritengo che la semplice sieropositività, se non associata ad alcuna forma di patologia correlata, non solo non costituisca malattia, ma nemmeno motivo di invalidità. Ma, come dicevo, si tratta di opinione tutta mia, non condivisa né dagli istituti assicurativi nazionali né dalle assicurazioni in generale.

Mi piacerebbe comunque che su queste questioni intervenissero i sieropositivi direttamente: hanno avuto il riconoscimento dell’INPS? in quale grado? dinnanzi a quali condizioni? hanno avuto indennizzi tramite polizze private? dopo quale iter di accertamento? sarebbe interessantissimo riuscire ad avere informazioni dirette.

Cordiali saluti ed auguri

Avv.Ezio Menzione

di Ezio Menzione

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24

Leggere fa bene

Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
Positive+1, l'app di dating per persone sieropositive - Positive1 - Gay.it

Positive+1, l’app di dating per persone sieropositive

Corpi - Federico Boni 12.1.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
Icar PrEP Long Acting - Giugno 2024

Prevenzione HIV, l’appello dei clinici e della Community dei pazienti per l’approvazione della Long Acting PrEP

News - Gay.it 20.6.24
PrEP Universale, l'appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia - PrEP universale – basta barriere - Gay.it

PrEP Universale, l’appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia

News - Redazione 20.6.24