Sardine: “Serve coraggio, siamo vicini ai politici che si battono contro l’Omotransfobia”

"Siamo senza bandiere, ma non senza opinioni: le sardine sono contro la violenza, lo sono sempre state".

Sardine: "Serve coraggio, siamo vicini ai politici che si battono contro l'Omotransfobia" - sardine omofobia - Gay.it
2 min. di lettura

C’era anche un esponente nazionale delle Sardine, giorni fa, nella sala Refettorio della Camera dei Deputati, all’incontro pubblico in cui si è parlato della proposta di legge contro l’omotransfobia in discussione presso la Commissione Giustizia, a firma Alessandeo Zan, da noi intervistato poche settimane fa.

Un incontro in cui sono intervenuti Nicola Zingaretti, presidente PD, le senatrici Monica Cirinnà e Alessandra Maiorino, Laura Boldrini, Franco Grillini e Gabriele Piazzoni, presidente Arcigay. La politica italiana, dopo decenni di tentativi andati a vuoto, parrebbe aver finalmente preso di petto l’argomento ‘omotransfobia’, autentica piaga sociale che coinvolge ogni giorno decine, se non centinaia di cittadini.

Ebbene proprio le Sardine, tramite la propria pagina ufficiale Facebook che coinvolge quasi 250.000 iscritti, hanno voluto sposare questa battaglia, applaudendo quei politici che almeno parole sembrerebbero aver finalmente deciso di dare un freno alla violenza verbale e fisica.

Non tutte le parole sono di immediata comprensione, eppure rispecchiano la realtà. La violenza di genere esiste. È compito della Politica misurarsi con la complessità del reale.
In queste settimane le piazze si sono riempite di sardine desiderose di soffiare parole di pacificazione su un clima scuro di odio e violenza. Siamo senza bandiere, ma non senza opinioni: le sardine sono contro la violenza, lo sono sempre state. In particolare contro quella che si scatena con intenti discriminatori. Per questo siamo vicini ai Politici che hanno il coraggio di battersi per l’uguaglianza e la giustizia sociale e che proprio in queste ore si stanno battendo per portare in Parlamento il tema della violenza omotransfobica.
Ci sono tante forme di violenza contro cui battersi, inclusa quella digitale che sperimentiamo ogni giorno in prima persona.
Ogni segnale di attenzione e cura di questi temi da parte della Politica è indice di maturità e civiltà.

L’ultimo selvaggio pestaggio omofobo di questo violentissimo 2019 si è verificato a Roma, nelle ultime ore.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24

Hai già letto
queste storie?