Unioni civili, è ufficiale: finamente arrivano i decreti definitivi

Domani in Cdm: regolamentati molti aspetti, tra cui quello del nulla osta all'unione civile per stranieri.

Unioni civili, è ufficiale: finamente arrivano i decreti definitivi - unioni civili decreti - Gay.it
2 min. di lettura

Le unioni civili escono dalla transitorietà dei decreti attuativi provvisori ed entrano a pieno titolo nell’ordinamento italiano.

Domani infatti approderanno sul tavolo del Consiglio dei Ministri i tre decreti legislativi definitivi che regolamenteranno in modo capillare le unioni civili, in vigore dal 5 giugno 2016.

I testi hanno ricevuto i pareri favorevoli delle commissioni di Camera e Senato e ne contengono le osservazioni: im particolare, adeguano le norme di diritto internazionale privato e di diritto penale, oltre che l’ordinamento dello stato civile. Sullo stato civile andrà disciplinato l’ormai famoso gap sulla scelta del cognome: le schede anagrafiche dei gli uniti “devono essere intestate al cognome posseduto prima dell’unione civile“. Se quindi con i decreti provvisori alcune di essere erano state aggiornate erroneamente col cognome del partner, questo va cancellato entro 30 giorni.

Novità anche sullo scioglimento: se la dichiarazione non è congiunta, per renderla effettiva bisogna comunicarla alla parte non presente tramite raccomandata. Anche la rettifica dell’attribuzione del sesso è stata modificata: per evitare per evitare sfasature tra lo scioglimento del matrimonio conseguente alla decisione e l’eventuale richiesta di instaurazione dell’unione civile, la dichiarazione potrà avvenire in udienza nell’ambito dello stesso procedimento.

Sul diritto penale si confermano le posizioni già adottate: “agli effetti della legge penale il termine matrimonio si intende riferito anche alla costituzione di un’unione civile tra persone dello stesso sesso“. Costituisce quindi per i reati circostanza aggravante la qualità di “unito civilmente”, come per i coniugi. Eliminato anche il requisito della “coabitazione”, che avrebbe limitato la causa di non punibilità per reati contro il patrimonio.

Sul diritto internazionale invece, arriva finalmente il chiarimento che tutti aspettavano: in caso di nulla osta all’unione civile negato al cittadino straniero, il documento può essere sostituito da un atto che attesti “la libertà di stato“. I cittadini residenti in stati che non riconoscono le unioni tra persone dello stesso sesso quindi non avranno più problemi e potranno unirsi civilmente col proprio partner italiano.

fonte: Il Sole 24 Ore

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Luigi C 13.1.17 - 11:16

Sottoscritta col mio Partner , cittadino Svizzero , una " civil partnership "ed abitando da vari anni in Confederazione con lui , devo andare al Consolato competente ( di Ginevra ) con il libretto di famiglia rilasciatoci alla sottoscrizione per avere la "reversibilità " a suo favore ? O devo informare l'INPS ? Grazie e buon lavoro.

Trending

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Charli XCX e Troye Sivan partono in tour insieme

Charli XCX e Troye Sivan annunciano un tour insieme: “È l’evento gay della stagione”

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

unioni-civili-assegno-di-mantenimento

Unioni civili, l’assegno di mantenimento in caso di scioglimento dovrà tenere conto anche del periodo di convivenza

News - Francesca Di Feo 29.12.23
eredita berlusconi marta fascina unioni civili

Eredità Berlusconi, con l’unione civile Marta Fascina può restare ad Arcore ma Silvio voleva cancellare la legge Cirinnà

News - Redazione Milano 20.11.23