Video

Vietnam, migliaia di persone al primo Hanoi Pride dopo il Covid-19

A fine agosto il ministero della salute aveva affermato che essere LGBTQ+ “non è una malattia”, che “non si può curare nè convertire” in alcun modo.

ascolta:
0:00
-
0:00
< 1 min. di lettura

Migliaia di persone sono scese in strada ad Hanoi, capitale del Vietnam, per celebrare il primo Pride cittadino dal 2019. La Hanoi Pride Week 2022 si è svolta dal 19 al 25 settembre, con workshop, proiezioni e festival che hanno illuminato la città. Causa Covid-19, da 3 anni non si vedeva nulla di simile.

Per l’occasione gli ambasciatori di Canada, Nuova Zelanda, Norvegia e Svizzera si sono incontrati con attivisti e sostenitori LGBTQ+ per discutere dei diritti LGBTQ+ del Vietnam. Come già avvenuto in passato, l’ambasciata britannica è stata lo sponsor principale dell’Hanoi Pride Festival. Iain Frew, ambasciatore britannico in Vietnam, ha tenuto un accalorato discorso sul diritto alla libertà, sull’uguaglianza di genere e sull’amore, prima prima di condividere una storia su suo marito, facendo commuovere i presenti.

Da anni gli attivisti LGBTQ+ del Vietnam si battono per la legalizzazione del matrimonio egualitario, più volte proposto. A fine agosto il ministero della salute ha affermato che essere LGBTQ+ “non è una malattia”, che “non si può curare nè convertire” in alcun modo. Un documento ufficiale a lungo atteso da parte della comunità queer del Paese, con cui il ministero ha esortato i medici a trattare le persone LGBTQ+ con rispetto, vietando le terapie riparative.

La direttiva ha chiesto ai professionisti sanitari di non “interferire né forzare il trattamento nei confronti di queste persone”. Se è necessario un sostegno, il ministero della Salute ha consigliato che esso sia “sotto forma di assistenza psicologica e svolto solo da coloro che hanno conoscenza dell’identità sessuale”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

lecco pride 2024, il 22 giugno a Lecco, segui le pagine social

Lecco Pride 2024: il 22 giugno

News - Gio Arcuri 20.12.23